24 Maggio 2024

Il Giacobazzi Modena riparte, vittoria netta contro San Benedetto

0

Giacobazzi Modena, successo in terra marchigiana (foto Modena Rugby 1965)

Il Giacobazzi Modena torna al successo. Al Campo “Mandela” di Porto d’Ascoli (AP), il XV di coach Rovina supera per 10-48 l’Unione Rugby San Benedetto, conquistando il bottino pieno e riportandosi a contatto con il secondo posto in classifica.

La cronaca del match è riportata dai canali ufficiali del Modena Rugby.

A sbloccare la partita è un piazzato dell’apertura marchigiana Di Bartolomeo dopo 4 minuti, poi il Giacobazzi cambia marcia e mette alle corde gli avversari, facendo affidamento su una mischia ancora una volta dominante. Le marcature arrivano grazie alle giocate degli avanti: due in fotocopia di Flores, che conclude in meta un paio di drive, il primo sulla destra, il secondo sulla sinistra, e Musajo, che mette il suo primo sigillo di giornata dopo l’avanzamento della mischia da touche sui 5 metri. Con l’uomo in più (giallo a Del Prete), Modena dilaga nel finale di tempo. Il poker lo segna Orlandi, che finalizza un’azione in velocità dei suoi, poi il Giacobazzi mette la quinta ancora grazie a un’azione alla mano, iniziata da Mazzi e conclusa da Marco Venturelli. Si cambia campo sul 27-3.

Nella seconda frazione i padroni di casa prendono l’iniziativa: dopo un quarto d’ora l’Unione va vicino alla prima meta di giornata, ma l’azione è fermata irregolarmente da Trotta, che esce dal campo per 10 minuti. La marcatura dell’Unione arriva poco dopo con Valentini, ma il Giacobazzi resta agganciato alla partita e si affida alle sue certezze: allo scoccare dell’ora di gioco è ancora Musajo a chiudere la maul in meta e, pur con un uomo in meno, Modena allunga. L’Unione paga l’indisciplina (gialli a Di Bartolomeo e Pellei) e i biancoverdeblù passano con la terza meta personale di Musajo, su una bella giocata di Mazzi. Tra gli ingressi dalla panchina c’è anche quello del classe 2004 Giacomo Torri, al debutto con la Prima squadra, poi nel finale la meta di Ori e la conversione in drop di Assandri fissano il punteggio sul 48-10. 

TABELLINO

UR San Benedetto-Giacobazzi Modena Rugby 1965 10-48

Marcature: 4’ cp Di Bartolomeo, 10’ meta Flores, 22’ meta Flores, 33’ meta Musajo, 38’ meta Orlandi tr Esposito, 40’ meta Venturelli M.; 56’ meta Valentini tr Di Bartolomeo, 60’ meta Musajo tr Esposito, 70’ meta Musajo tr Mazzi, 80’ meta Ori tr Assandri.

UR San Benedetto: Vaccari; Tosti, Palavezzati, Fulvi, Mistichelli; Di Bartolomeo, Genovese; Alemanno, Gianfreda, Paoloni; Valentini, Del Prete; Di Marcantonio, Pellei, Russo. A disposizione: Tallè, Muratore, Di Donato, Coppa, Alesiani ,Del Prete, Sioli. All. Lobrauco.

Giacobazzi Modena: Trotta (65’ Kubler); Petti (71’ Torri), Mazzi, Orlandi, Pergola; Assandri, Esposito (71’ Franchini); Musajo, Flores (61’ Biolchini), Venturelli L.; Venturelli M., Tarantini (61’ Zanni); Malisano, Rodriguez (52’ Operoso), Morelli (46’ Ori). All. Rovina.

Arbitro: Valerio Grillo (Rieti).

Note: Ammoniti: 32’ Del Prete (UR San Benedetto), 55’ Trotta (Giacobazzi Modena), 63’ Di Bartolomeo (UR San Benedetto), 67’ Pellei (UR San Benedetto). Risultato primo tempo: 3-27. Punti conquistati in classifica: Giacobazzi Modena 5, UR San Benedetto 0.

Serie B, girone 2 – risultati 17° turno: Romagna-Colorno B 45-24 (5-0), Pieve-Highlanders Formigine 36-5 (5-0), Gubbio-Bologna Rugby 7-40 (0-5), UR San Benedetto-Giacobazzi Modena 10-48 (0-5), Cus Siena-Firenze 33-9 (5-0), Jesi-Lions Amaranto 27-30 (2-5).

Classifica: Romagna82, Colorno B, Bologna Rugby 67, Giacobazzi Modena 64, Rugby Pieve 45, UR San Benedetto* 40, Cus Siena 35, Jesi 34, Lions Amaranto 33, Gubbio 28, Firenze 14, Highlanders Formigine* 8. *Una gara in meno.

Prossimo turno, 18° turno (24 marzo): Bologna Rugby-Romagna, Firenze-Pieve, Giacobazzi Modena-Gubbio, Colorno B-UR San Benedetto, Highlanders Formigine-Jesi, Lions Amaranto-Cus Siena.

(fonte foto: Giacobazzi Modena Rugby – www.modenarugby1965.it)

Salvatore Fratello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *