25 Giugno 2024

Il Modena è Campione d’Italia Primavera3! 2-1 all’Avellino, i Gialli vincono il Trofeo “Dante Berretti”

0

L'esultanza di Barozzini (foto Modena FC)

Il Modena è Campione d’Italia Primavera 3 e conquista il Trofeo “Dante Berretti”.

Al “Mirabello” di Reggio Emilia, i Gialli superano per 2-1 l’Avellino, vincitrice dei play-off del girone B, conquistando il titolo di campioni della Primavera 3: decidono le reti di Gandolfi e Barozzini, intervallate dal pari siglato da Campanile.

In avvio di match, Modena subito in vantaggio, con Lisanti che va via sulla destra e pesca l’accorrente Gandolfi, che si fa trovare alle spalle della difesa irpina e con una bella conclusione da posizione defilata batte Pizzella con l’aiuto della traversa. Qualche istante più tardi, il portiere dell’Avellino salva tutto su una doppia opportunità dei canarini, respingendo sia sulla conclusione di Teresi che sul tentativo sotto misura di Moratti. I ritmi, complice il gran caldo, sono abbastanza tranquilli, e l’ultima grossa opportunità della prima frazione ce l’hanno ancora i gialloblu, con Ghillani che pesca sul secondo palo Lisanti, la cui deviazione a porta sguarnita sbatte contro il legno alla sinistra di Pizzella. Si va a riposo sull’1-0.

In avvio di ripresa ancora Gialli pericolosi, con Vicini che arriva sul fondo e mette in mezzo per Brasili, che conclude con il mancino in posizione un po’ sbilanciata e manda a lato di un soffio. Al quarto d’ora si vede l’Avellino, con Accetta che ci prova di testa, impegnando Leonardi, che allontana. Minuto 61, i Lupi pareggiano: Rusciano pesca al limite Campanile, che stoppa in mezzo a due difensori e trova un gran destro dal limite, con la sfera che termina nell’angolino alla sinistra di Leonardi. Mister Mandelli opera i primi due cambi, sostituendo Lisanti e Brasili con Barozzini e Zidouh. Proprio quest’ultimo, al 70′, sfiora il nuovo vantaggio, scattando sulla linea del fuorigioco e tentando una conclusione che, sporcata da un difensore, impatta sul montante alto. Qualche istante più tardi ci prova anche Ghillani che, dopo un pallone recuperato dai Gialli, entra in area dalla sinistra e lascia partire un diagonale non potente ma preciso, con la sfera che esce di un nulla. Nel finale entrano anche Molara e Waibl, che sostituiscono Oliva e Ghillani. Il gol-partita arriva a cinque giri di lancette dal 90′: ennesima palla recuperata sulla trequarti offensiva dal Modena, triangolazione tra Moratti e Barozzini, che calcia dall’interno dell’area e batte Pizzella sul proprio palo. Nonostante i 5′ di recupero, non accade altro: i ragazzi di mister Paolo Mandelli battono l’Avellino e conquistano il trofeo “Dante Berretti”, laureandosi Campioni d’Italia Primavera3.

(fonte foto: Modena F.C. 2018 – www.modenacalcio.com)

Salvatore Fratello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *