24 Maggio 2024

Laurientè stende l’Inter, il Sassuolo è vivo: al “Mapei”, i neroverdi battono 1-0 i campioni d’Italia

0

Laurientè stende l'Inter, il Sassuolo va (foto US Sassuolo)

Laurientè stende i campioni d’Italia, il Sassuolo batte un colpo. Al “Mapei Stadium”, i neroverdi superano di misura l’Inter, conquistando un successo fondamentale: decide la rete, arrivata al 20′, dell’attaccante francese, che regala tre punti ai suoi.

Buon avvio dei neroverdi, che cercano di costruirsi qualche opportunità già dai primi minuti, lasciando qualche spazio di troppo all’Inter, che al 6′ prova a spingere con Bastoni, che cerca il traversone per Sanchez, che non riesce a deviare in porta. I padroni di casa si vedono al quarto d’ora, quando Thorstvedt va via in area e calcia, trovando una deviazione in corner; sugli sviluppi dell’angolo, c’è la conclusione di Lipani, che impegna Audero. Minuto 20, passa il Sassuolo: Doig ruba palla a Dumfries e mette in mezzo per Laurientè, che con il destro batte Audero e fa 1-0. Dopo il vantaggio sassolese, i campioni d’Italia rispondono con veemenza e ci provano prima con Dumfries, che sbuca alle spalle della difesa e con un diagonale sfiora il palo lontano, poi con Sanchez, che riceve al limite e calcia, trovando la respinta di Consigli. I neroverdi rischiano qualcosa in fase difensiva, ma in un paio di occasioni vengono graziati dagli attaccanti ospiti, che non arrivano su palloni pericolosi arrivati dalle fasce. Ultime fasi del primo tempo con l’Inter a gestire palla e gli uomini di Ballardini a restare schiacciati nella propria metà campo; ad un soffio dall’intervallo, gli ospiti trovano il pari con Lautaro, annullato dopo un lungo check al VAR. Si va a riposo, dunque, sull’1-0.

In avvio di ripresa, mister Ballardini deve richiamare in panchina l’infortunato Thorsvedt, sostituito da Boloca. La prima occasione ce l’hanno gli ospiti, con un traversone di Lautaro dalla sinistra, che impegna Consigli, costretto ad allontanare con i pugni. Al 71′ esce un positivo Lipani, rilevato da Obiang. Il secondo tempo vede comunque l’Inter a gestire le operazioni ed i neroverdi a chiudere tutti gli spazi, correndo però meno rischi rispetto alla prima frazione. I nerazzurri si fanno pericolosissimi poco dopo la mezz’ora, con l’imbucata di Cuadrado per Arnautovic, chiuso da una scivolata miracolosa di Kumbulla, che chiude in angolo. Per il finale, Ballardini si gioca anche le carte Missori e Racic, sostituendo Toljan e Matheus Henrique. Nei 4′ di recupero non accade altro, il Sassuolo al triplice fischio può esultare e conquistare la settima vittoria stagionale: i neroverdi salgono a quota 29 ed agganciano l’Udinese, alimentando le speranze salvezza in vista delle ultime tre, decisive gare.

TABELLINO

SASSUOLO: (3-5-2) Consigli; Erlic, Kumbulla, Ferrari; Toljan (dall’85’ Missori), Matheus Henrique (dall’85’ Racic), Lipani (dal 71′ Obiang), Thorstvedt (dal 59′ Boloca), Doig; Laurientè, Pinamonti. A disp.: Pegolo, Cragno, Pedersen, Mulattieri, Bajrami, Obiang, Ceide, Viti, Volpato. All.: Ballardini.

INTER: (3-5-2) Audero; Pavard, De Vrij, Bastoni (dal 69′ Buchanan); Dumfries (dal 59′ Cuadrado), Frattesi (dal 69′ Barella), Asllani (dal 74′ Klaassen), Mkhitaryan (dal 59′ Arnautovic), Carlos Augusto; Sanchez, Lautaro. A disp.: Sommer, Di Gennaro, Sensi, Thuram, Calhanoglu, Bisseck, Dimarco, Darmian. All.: Inzaghi.

Arbitro: sig. Matteo Marchetti di Ostia Lido.

Assistenti arbitrali: Mauro Galetto di Rovigo e Domenico Fontemurato di Roma2.

4^ufficiale: sig. Daniele Perenzoni di Rovereto.

VAR: sig. Paolo Valeri di Roma2. – AVAR: sig. Marco Serra di Torino.

MARCATORE: 20′ Laurientè (S).

AMMONITI: Boloca (S); Pavard (I). – ANGOLI: 5-2 per l’Inter. – RECUPERI: 1′ p.t.; 4′ s.t..

(fonte foto: U.S. Sassuolo – www.sassuolocalcio.it)

Salvatore Fratello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *