19 Maggio 2024

Sall stende il Ravenna, è festa al “Cabassi”: il Carpi vince ancora e conquista la vetta

1

Sall stende il Ravenna: il Carpi è primo (foto AC Carpi - Daniele Lugli)

Un gol di Sall regala al Carpi vittoria e vetta. In un “Cabassi” stracolmo (oltre 2.000 spettatori), i biancorossi battono 1-0 il Ravenna ed ottengono un successo pesantissimo, che gli consente di scavalcare i romagnoli e prendersi il primo posto a sette giornate dalla fine.

Come prevedibile, il match è vivace ma poco spettacolare, visto il peso della posta in palio. Parte bene il Carpi, che all’11’ prova a spingere sulla destra, con Sall che cerca Cortesi, anticipato da un attento Alluci. Tentoni si fa male al ginocchio ed è costretto a lasciare il campo a Rossi al minuto 22, con il Ravenna che sfiora il gol un giro di lancette più tardi, quando Lorenzi esce ma non riesce a controllare il pallone, che termina a Sabbatani, il cui tentativo di pallonetto è fermato da Rossini sulla linea. Accade poco altro, nel finale è Forapani ad avere un buon pallone in area, ma il centrocampista non riesce ad impattare bene di testa. Si va a riposo sullo 0-0.

In avvio di ripresa gli ospiti provano a rendersi pericolosi con Napello, che cerca Diallo con un traversone basso, ma Verza salva tutto. Minuto 61, il Carpi passa in vantaggio: Esposito commette un errore in uscita, ne approfitta Cortesi, che recupera palla e pesca Sall, il cui diagonale dalla destra non lascia scampo a Cordaro e termina in rete, facendo esplodere il “Cabassi”. Serpini perde Verza per infortunio, inserendo Tcheuna, e poco dopo sostituisce Cortesi con Larhrib. Gli ospiti battono un colpo con Rrapaj, ma Lorenzi è bravo a dire di no e respingere, poi è anche Marino a provarci dalla distanza, trovando ancora una volta l’attento portiere biancorosso. Al minuto 77 la partita trova un’ennesima svolta, quando lo stesso Marino si fa espellere per un colpo rifilato ad un avversario a gioco fermo e poi, nel finale, i padroni di casa costruiscono una grossa opportunità per il raddoppio, con Saporetti sgambettato in area ed il rigore concesso dal direttore di gara. Dal dischetto va lo stesso numero 10, che però è ipnotizzato da Cordaro, che tiene vivi i suoi. Dopo 5′ di recupero, il Carpi può festeggiare: Calanca e compagni conquistano la sedicesima vittoria stagionale, salendo a quota 53, ma soprattutto conquistando la vetta del girone D, con un punto di vantaggio sul Forlì e due proprio sul Ravenna. A questo punto del campionato, sognare è possibile.

TABELLINO

CARPI (4-3-1-2): Lorenzi; Verza (dal 63′ Tcheuna), Rossini, Calanca, Cecotti; Forapani, Mandelli, Tentoni (dal 22′ Rossi); Cortesi (dal 68′ Larhrib); Saporetti (dal 90+3′ Beretta), Sall (dal 88′ Zucchini). A disposizione: Viti, Frison, Gerbino, Arrondini. All. Serpini

RAVENNA (3-4-1-2): Cordaro; Agnelli, Magnanini (dal 70′ Varriale), Esposito (dal 78′ Boccardi); Mancini, Rrapaj, Alluci, Marino; Nappello (dal 78′ Campagna); Diallo, Sabbatani (dal 81′ Pavesi). A disposizione: Cortesi, Liso, Gobbo, Sare, Calandrini. All. Gadda

Arbitro: Sig. Vittorio Emanuele Teghille sez. Collegno / Assistenti: Savasta – Cocomero

MARCATORI: 61′ Sall (C).

AMMONITI: Marino (R), Forapani (C), Magnanini (R), Sabbatani (R), Serpini (C), Nappello (R), Cordaro (R). – RECUPERI: 3′ p.t.; 5′ s.t..

Note: Espulso al 77′ Marino (R) per condotta antisportiva.

(fonte foto: A.C. Carpi Calcio – www.carpicalcio.it – Daniele Lugli)

Salvatore Fratello

1 thought on “Sall stende il Ravenna, è festa al “Cabassi”: il Carpi vince ancora e conquista la vetta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *