19 Maggio 2024

Bianchetti al 96′ gela il “Braglia”: il Modena perde di misura con la Cremonese

0

Modena, KO interno con la Cremonese (foto Modena FC)

Doccia fredda, anzi gelida, per il Modena. Al “Braglia”, i Gialli escono battuti di misura dalla sfida con la Cremonese, rimasta in dieci per il rosso a Johnsen: decide il gol di Bianchetti, arrivato al 96′.

Partono bene i Gialli, che al 2′ ci provano con la percussione di Gerli, fermato dalla difesa, così come Gliozzi, la cui conclusione viene murata. Gli ospiti ci provano in un paio di occasioni, prima con Coda, che impegna Seculin con un colpo di testa, poi indirettamente con Cauz, che devia di testa verso la propria porta, trovando la risposta del proprio portiere. Al 24′ i padroni di casa perdono Gliozzi, che si fa male al polpaccio e viene rilevato da Manconi. Si vedono ancora i grigiorossi, che al minuto 38 ci provano con Pickel, il cui colpo di testa termina alto di pochissimo. Al 42′, Modena vicinissimo al gol, con Palumbo che imbuca per Corrado, che riesce ad anticipare Jungdal in uscita e manda ad un soffio dal palo. L’ultima opportunità del primo tempo è per i grigiorossi, con Coda che impegna con un tiro dalla distanza Seculin, bravo ad inchiodare il pallone a terra. Si va a riposo sullo 0-0.

Durante l’intervallo mister Bianco sostituisce Oukhadda e Battistella, ammoniti, con Magnino e Santoro. L’uomo più pericoloso in avvio di ripresa è Palumbo, che ci prova con un paio di conclusioni dalla distanza, trovando sempre Jungdal sulla propria strada. Al 58′ ospiti vicinissimi al vantaggio: traversone dalla destra, Sernicola prova la conclusione, ma Zaro salva tutto. Le due squadre provano a farsi male, senza mai però trovare l’affondo decisivo. All’84’ la Cremonese resta in dieci, su fallo commesso da Ponsi (ammonito nell’occasione), Johnsen commette fallo di reazione e rimedia il rosso diretto, lasciando anzitempo il match. Durante i 6′ di recupero accade di tutto: al 94′ Ponsi, servito da Palumbo, calcia dal limite cogliendo il palo e poi, quando la gara sembra finita, Sernicola mette al centro e sul secondo palo sbuca Bianchetti, che di testa batte Seculin e gela il “Braglia”. Al triplice fischio è festa per i grigiorossi, il Modena incamera l’ottava sconfitta del proprio campionato e resta a quota 36 in classifica, mantenendo comunque l’ottava piazza.

TABELLINO

MODENA: (3-4-2-1) Seculin; Ponsi, Zaro, Cauz; Oukhadda (dal 46′ Magnino), Gerli, Battistella (dal 46′ Santoro), Corrado (dal 91′ Bozhanaj); Abiuso, Palumbo; Gliozzi (dal 24′ Manconi). A disp.: Vandelli, Gagno, Pergreffi, Tremolada, Riccio, Cotali, Mondele, Di Stefano. All.: Bianco.

CREMONESE: (3-5-2) Jungdal; Antov, Ravanelli, Bianchetti; Zanimacchia (dal 68′ Ghiglione), Pickel (dal 68′ Abrego), Castagnetti (dall’80’ Majer), Johnsen, Sernicola; Falletti (dal 62′ Vazquez), Coda (dall’80’ Ciofani). A disp.: Saro, Marrone, Afena-Gyan, Rocchetti, Quagliata, Lochoshvili, Tsadjout. All.: Stroppa.

Arbitro: sig. Matteo Marcenaro di Padova.

Assistenti arbitrali: Stefano Liberti di Pisa e Niccolò Pagliardini di Arezzo.

4^ufficiale: sig. Giorgio Bozzetto di Bergamo.

VAR: sig. Antonio Di Martino di Teramo. – AVAR: sig. Oreste Muto di Torre Annunziata.

MARCATORI: 96′ Bianchetti (C).

AMMONITI: Battistella, Oukhadda, Ponsi, Santoro (M); Bianchetti (C). – ANGOLI: 8-1 per il Modena. – RECUPERI: 1′ p.t.; 4′ s.t..

Note: Espulso all’84’ Johnsen (C) per condotta antisportiva.

(fonte foto: Modena F.C. 2018 – www.modenacalcio.com)

Salvatore Fratello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *