12 Luglio 2024

Beffa incredibile per il Sassuolo: Lapadula al 94′, Pavoletti al 98′, il Cagliari ribalta i neroverdi

0

Sassuolo, che beffa a Cagliari (foto US Sassuolo)

Beffa incredibile per il Sassuolo. All'”Unipol Domus” di Cagliari, i neroverdi escono battuti per 2-1, subendo la rimonta dei padroni di casa in pieno recupero: gli ospiti passano con la rete di Erlic dopo 7′, restano in dieci al 62′ per il rosso a Tressoldi, poi i sardi ribaltano con i gol di Lapadula (94′) e Pavoletti (97′).

Approccio ottimo del Sassuolo, che va vicino al gol in avvio con Matheus Henrique, su cui Scuffet compie un autentico miracolo e poi, al 6′, è Vina a provarci con una conclusione dal limite, con l’estremo difensore dei sardi che si rifugia ancora in corner; sul tiro dalla bandierina di Laurientè, svetta Erlic, che di testa impatta e fa 0-1. Subito dopo, contatto tra Sulemana e Thorstvedt, con quest’ultimo che nell’impatto ha la peggio, perdendo i due incisivi, ma riuscendo comunque a restare in campo. Al 20′ Oristanio stacca su corner da sinistra, Castillejo salva tutto sulla linea; la risposta neroverde arriva qualche istante più tardi, con Pinamonti che manda a lato calciando dal limite. Nel finale di frazione, ammoniti Tressoldi ed Erlic; si va a riposo sullo 0-1.

In avvio di ripresa il Sassuolo sembra in controllo, fino al 62′, quando Tressoldi interviene in modo scomposto su Lapadula, rimediando il secondo giallo e lasciando i suoi in inferiorità numerica. Dionisi corre ai ripari inserendo Ferrari e Pedersen per Castillejo e Laurientè, poi perde anche Vina, sostituito da Bajrami. Proprio quest’ultimo è protagonista, al 76′, di un episodio in area: il centrocampista albanese tenta l’intervento su Luvumbo e, scivolando, tocca con un braccio il pallone, ma sia per l’arbitro che per il VAR non ci sono gli estremi per il penalty. Altalena di emozioni nel finale: al minuto 88 Matheus Henrique salva sulla linea su una conclusione di Pavoletti poi, su ribaltamento di fronte, il Sassuolo trova il raddoppio con Bajrami, ma la rete viene annullata dopo un check al VAR per posizione di off-side di Volpato in precedenza. Nei 7′ di recupero, succede l’impensabile. Minuto 94, Lapadula riceve in area in mischia e calcia, battendo Consigli per l’1-1. Se il pari sembra già beffardo, quello che accade al 98′ è una punizione fin troppo severa per il Sassuolo: cross dalla sinistra, spizzata di Shomurodov, l’ex Pavoletti in rovesciata batte ancora Consigli e sigla il definitivo 2-1. “Unipol Domus” in delirio, tonfo per i neroverdi, che rimediano l’ottavo stop del proprio campionato e restano a quota 15 in classifica.

(fonte foto: U.S. Sassuolo Calcio – www.sassuolocalcio.it)

Salvatore Fratello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *