24 Maggio 2024

Parma – Modena 1-1, Bianco: “Complimenti ai miei, si può soffrire contro la squadra più forte. Episodi? Troppe lamentele, rispettiamo il VAR”

0

Le parole di Bianco nel post-partita (foto Modena FC)

“Non mi piace soffrire, ma i ragazzi sono stati bravi. Il piano partita ha funzionato fino allo 0-1, ma era naturale vista la forza del Parma”.

Soddisfatto, nel post-partita della gara terminata 1-1 al “Tardini”, mister Paolo Bianco: “Il piano partita ha funzionato fino allo 0-1, ma era naturale vista la forza del Parma, che per me resta la squadra più forte ed anche oggi lo ha dimostrato. Nel primo tempo potevamo fare anche qualcosa in più davanti, perché abbiamo creato diverse occasioni non sfruttate forse per mancanza di coraggio, ma siamo stati bravi a rischiare poco”.

Sugli episodi dubbi del match, Bianco dice: “Non mi piace parlare degli arbitri, ma io non capisco come facciano dalle altre panchine a vedere le situazioni in diretta, oggi la panchina del Parma vedeva tutte le situazioni prima degli altri. Sul rigore c’era un fallo prima del rigore, che ovviamente c’è, perché il portiere ha dato un pugno all’avversario, ma il fallo sul mio calciatore non è stato visto. Così come sul gol nostro, c’è il VAR ed è giusto dare valore alle decisioni del VAR: se Falcinelli la tocca è fuorigioco, altrimenti no. Ma se il VAR decide così, bene così. Mi dispiace quanto visto oggi, la panchina del Parma si è lamentata dal 1′ al 100′, se non siamo noi i primi ad aiutare gli arbitri, per loro la vita diventa difficile”.

Bianco analizza poi il match dei singoli: “Seculin è stato bravissimo, per quanto riguarda Duca invece, io vorrei che capisse quanto è forte, secondo me ha una caratura superiore, oggi sono contentissimo del gol che ha fatto e spero continui così. L’ingresso di Mondele? Duca mi ha chiesto il cambio ed ho preferito inserire un centrocampista puro. Lucas era all’esordio in B oggi, ma lo vedo allenarsi da luglio e sono sicuro che abbia le qualità per fare anche partite di questa importanza”.

In chiusura, un’analisi di quanto visto nella ripresa, con un’opinione sull’avversario: “La ripresa? Non mi piace non partecipare al gioco, oggi è andata così: giocavamo con la squadra più forte del campionato, entravano dalla panchina sempre calciatori più forti, ma non mi piace soffrire. Sul Parma, a differenza delle altre squadre di questa categoria, dal mio punto di vista, se dovesse salire in A penso cambierà poco, perché ha già una squadra molto forte. Differenze tra il Parma del primo e del secondo tempo? Ho visto la squadra che mi aspettavo, noi siamo stati bravi a non rischiare nulla nel primo tempo, poi nel secondo la loro forza è venuta fuori, devo fare i complimenti alla mia squadra per quello che ha fatto”.

(fonte foto: Modena F.C. 2018 – www.modenacalcio.com)

Salvatore Fratello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *