12 Luglio 2024

Modena, parla Bianco: “Incontriamo la Samp nel momento migliore, ma siamo pronti e consapevoli dei nostri mezzi”

0

Bianco nel pre-partita di Modena - Samp (foto Modena FC)

“Incontriamo la Sampdoria nel suo momento migliore, ma siamo prontissimi e più consapevoli dei nostri mezzi”. Al “Braglia” arrivano i blucerchiati, il Modena pronto ad affrontare l’ennesimo esame di maturità: nel pre-partita, mister Paolo Bianco analizza la sfida in programma domani, parlando dell’avversario e del momento dei Gialli.

Così mister Bianco: “La Sampdoria è una squadra forte e costruita per zone di classifica diverse da quelle che occupa adesso. Squadra in crescita, che ha vinto le ultime due in casa e non meritava di perdere con il Sudtirol, sta trovando un equilibrio che non aveva nelle prime partite, ed ha un allenatore che conosco, stimo e che farà una grande carriera. Difensivamente, nelle ultime tre hanno praticamente subito un gol, perché nelle due vittorie in casa non hanno preso gol ed in quella con il Sudtirol ne hanno subiti due oltre il 90’: hanno fatto sei punti e ne meritavano almeno un altro a Bolzano. Credo che incontriamo la Samp nel momento migliore per loro” – dice – “stanno crescendo collettivamente ed individualmente, quindi affronteremo una partita difficile, come lo sono tutte in B, ma la squadra è prontissima e, dopo Catanzaro, ha acquisito ancora più consapevolezza e giocato con l’atteggiamento giusto. Dal 5 di luglio batto forte sull’atteggiamento, perché in B è importante: dopo l’atteggiamento viene il gioco”.

Sul modulo, Bianco spiega: “Noi dobbiamo adattarci all’avversario per applicare la strategia giusta per ogni partita. Con il Catanzaro, l’obiettivo era togliere la prima costruzione del gioco, ed infatti abbiamo fatto il primo gol rubando palla e mancato un altro con Tremolada. Sono contento anche del centrocampo, perché Magnino e Palumbo hanno preso l’assenza di Gerli come una maggiore responsabilità e hanno giocato entrambi la miglior partita del proprio campionato. La Samp fa un 4-2-3-1, l’abbiamo studiata in settimana ed applicheremo la strategia giusta per affrontarli”.

Sulla questione infortuni: “Siamo stati troppo fortunati prima, probabilmente: gli infortuni fanno parte della stagione, ma sono tutti infortuni diversi. Per Strizzolo è il soleo, Cauz l’adduttore, ognuno ha le proprie situazioni. Bozhanaj? Spero e credo che arriverà a mettermi in difficoltà nelle scelte. Ha avuto un percorso molto particolare, perché ha giocato in Lega Pro, poi ha guardato gli altri giocare nell’avvio di questa stagione. Il terzino sinistro? La scelta solitamente dipende dalle caratteristiche del giocatore”.

In chiusura, un pensiero all’obiettivo per questa stagione: “La proprietà, come obiettivo, a me ha detto che l’obiettivo è migliorare: non vuol dire che si va ai playoff, può avere tanti significati, poi io vorrei vincere il campionato”.

(fonte foto: Modena F.C. 2018 – www.modenacalcio.com)

Salvatore Fratello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *