19 Maggio 2024

Il Carpi celebra i 60 anni della Mondial: l’iniziativa durante l’intervallo al “Cabassi”

0

La delegazione della Mondial Quartirolo - Carpi durante l'intervallo della sfida tra Carpi e Sangiuliano (foto Rebecca Testi per SportModenese)

I 60 anni della Mondial Quartirolo – Carpi sono stati festeggiati anche al “Cabassi”.

Durante l’intervallo della sfida di Serie D di calcio tra AC Carpi e Sangiuliano City, una delegazione della Mondial è stata accolta sul prato verde del “Cabassi”, per ricevere l’applauso e il ringraziamento da parte della comunità e della società calcistica cittadina.

Di seguito, il comunicato apparso sui canali ufficiali del Carpi, letto tra l’altro dallo speaker dello stadio al momento del saluto in campo:

“𝟲𝟬 𝗔𝗡𝗡𝗜 𝗗𝗜 𝗠𝗢𝗡𝗗𝗜𝗔𝗟 – Nata nel 1963 presso la Parrocchia di Quartirolo di Carpi (Mo), grazie all’impegno e alla visione degli educatori e dell’allora parroco Don Ettore Papotti, la Mondial Quartirolo – Carpi ha saputo in questi anni scrivere una pagina importante della storia dello sport cittadino, offrendo ai ragazzi e le ragazze che ne hanno fatto parte, l’occasione di praticare attività sportiva in un contesto stimolante e formativo.
La passione per lo sport, il vero filo conduttore di questa attività incessante: sin dai primi passi, sotto alla guida del primo Presidente, Gianni Carretti, passando per figure indimenticabili dello sport carpigiano sino all’attuale Presidenza di Luisa Riccò, la Mondial ha sempre saputo rivestire – grazie alle qualità umane dei propri tecnici e alla spinta organizzativa dei tanti volontari che nei corso di questi sei decenni, con passione e dedizione – un ruolo baricentrico. Persone laboriose animate dal piacere di stare insieme, che hanno saputo dare corpo e struttura a una società di riferimento per centinaia di famiglie carpigiane.
Il Presidente Claudio Lazzaretti, da anni sostenitore in prima linea della Mondial, e tutto l’AC Carpi vogliono salutare – con un caloroso applauso – una società amica, augurandole di poter continuare nell’opera di accompagnamento di giovani ragazzi e ragazze attraverso il conseguimento di rimarcabili risultati sportivi e un accompagnamento – sano e retto – verso il “mondo dei grandi”.
𝗩𝗶𝘃𝗮 𝗹𝗮 𝗠𝗼𝗻𝗱𝗶𝗮𝗹!”.

(fonte foto: Rebecca Testi per Sportmodenese.it)

Salvatore Fratello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *