12 Luglio 2024

Pari tra Sassuolo e Bologna, Dionisi: “Oggi meritavamo di vincere, abbiamo iniziato e finito bene. Serve pazienza per crescere e migliorare”

0

Le parole di Dionisi nel post-partita (foto US Sassuolo)

“Oggi meritavamo di vincere, la squadra ha bisogno di tempo per crescere”. Al termine della sfida tra Sassuolo e Bologna, finita con il pari 1-1, è mister Alessio Dionisi ad analizzare il match e quanto visto in campo.

L’analisi di Dionisi lascia trasparire soddisfazione ma qualche rammarico: “Sicuramente sul gol subito è più demerito nostro, visto che Zirkzee è un giocatore bravo ma il gol è arrivato per demerito nostro. Oggi meritavamo di vincere, abbiamo iniziato bene e finito meglio, nel mezzo c’è stato un gol casuale, situazione che però ci portiamo avanti da tutta la stagione. Iniziare con il Bologna, che è una squadra forte, con l’handicap, non è facile, poi non ci sono grosse differenze tra noi e loro, anche se oggi si è vista una squadra meglio dell’altra. Tante volte siamo ripartiti, abbiamo calciato verso la porta, abbiamo finito nell’area del Bologna: sono soddisfatto dei ragazzi. Rammarichi? Per la partenza con lo 0-1 su lancio lungo, sembra quasi che non ci lavoriamo, ma in settimana i ragazzi provano queste situazioni, mentre la cosa più bella è che abbiamo messo subito la palla al centro e siamo ripartiti. Bisogna poi accettare che il Sassuolo è questo: l’anno scorso abbiamo fatto 45 punti, quest’anno vogliamo far meglio, ma è una squadra giovane, con ambizioni ma che deve crescere. Non possiamo dare il carico a questi ragazzi, guardando alle scorse stagioni: il nostro obiettivo è migliorarci, fermo restando che confermarsi quando si cambia tanto non è facile”.

Sugli errori individuali, Dionisi dice: “Ci alleniamo, parliamo e proviamo a mettere i calciatori nelle condizioni migliori, poi sugli errori c’è spesso un massacro nei confronti di chi sbaglia, la settimana scorsa Tressoldi, oggi Erlic. In questa squadra dobbiamo fare, avere determinazione, infatti contro la Lazio ero arrabbiato perché non abbiamo fatto. Dobbiamo giocare sulle qualità dei nostri giocatori, correndo dei rischi, ma dobbiamo creare sempre occasioni ed attaccare, poi in casi come oggi l’errore individuale ci sta, non posso puntare il dito: questi ragazzi stanno facendo buone prestazioni, se pensiamo che un mese fa abbiamo battuto Inter e Juventus”.

Il Sassuolo ha creato tanto ma non è riuscito a trovare il gol vittoria: “Cosa si può migliorare in zona gol? C’è della qualità in questa squadra che permette di provare a creare tante situazioni offensive, e dobbiamo continuare così. Quello che mi ha fatto arrabbiare con la Lazio è proprio il non aver creato, ma non posso non sostenere questi ragazzi e continuare a farli migliorare, quindi non posso pensare di sostituirne quattro/cinque nei primi minuti. Se continueranno ad esserci situazioni come quella attuale, prima o poi cambieremo qualcosa, ma c’è da dire che ad esempio abbiamo perso il calciatore che l’anno scorso ha segnato più gol su azione, cioè Frattesi, e l’abbiamo sostituito con calciatori diversi che hanno bisogno di tempo. Ci manca poi un rigore, sono andato a chiedere a Vina perché si fosse buttato a terra in area, poi l’ho rivisto e mi è sembrato rigore; se poi non si fischiano più rigori di questo tipo, mi sta bene, ma voglio uniformità di giudizio”.

(fonte foto: U.S. Sassuolo Calcio – www.sassuolocalcio.it)

Salvatore Fratello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *