24 Maggio 2024

Modena Volley, parla Bruno Mossa de Rezende: “Vincere così contro Milano dà una grande carica. Abbiamo grandi potenzialità”

0

Bruno Mossa de Rezende analizza il momento in casa Valsa Group Modena (foto Modena Volley)

“Vincere una partita dopo aver avuto un match point contro dà sempre una grande carica”. A mente fredda, due giorni dopo la vittoria su Milano arrivata al tie-break, ad analizzare la gara e le emozioni dell’esordio è il capitano del Modena Volley, Bruno Mossa de Rezende.

Queste le parole del palleggiatore gialloblu, raccolte dai canali ufficiali del club modenese: “Modena mi è mancata molto quest’estate, sono stati mesi lunghi e tosti ma alla fine con la nazionale abbiamo raggiunto l’obiettivo della qualificazione a Parigi 2024 e ora sono felice di essere tornato in quella che ormai è la mia seconda casa. Domenica è stata la partita perfetta” – dice – “per riabbracciare il nostro pubblico, abbiamo sentito il loro calore ed è stata una bella prima volta per tanti di noi. Sicuramente abbiamo avuto alti e bassi contro Milano, ma vincere una partita dopo aver avuto un match point contro dà sempre carica. La nostra squadra ha grandi potenzialità, abbiamo giovani con tanto margine di crescita e questo si vede molto in allenamento. È difficile dire dove possiamo arrivare, il nostro obiettivo è arrivare al massimo delle possibilità e diventare una squadra tosta per tutti”.

Sapozhkov? Per la sua altezza è molto coordinato” – spiega il capitano gialloblu – “naturalmente dobbiamo trovare nel tempo l’intesa giusta e servirà lavoro da ambo le parti per ottenere l’attacco migliore. Ha dei mezzi molto importanti, è un ragazzo con tanta voglia di crescere e credo possa diventare uno degli opposti migliori in assoluto. Petrella? Lo conosco già da tempo, ha avuto un ottimo maestro sia sotto il piano pallavolistico sia quello umano, è un grande esperto del nostro sport e ci sta facendo lavorare per arrivare a dare il meglio di noi. Boninfante? Ha tanto talento, cerca sempre di imparare e ha la mentalità giusta. Parlo molto con lui e mi confronto chiedendogli le sue impressioni, è un palleggiatore moderno perché è dotato anche in battuta a muro e può diventare un giocatore di alto livello”.

(fonte foto: Modena Volley – www.modenavolley.it)

Salvatore Fratello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *