19 Maggio 2024

Stadium Mirandola, domani la “prima” in casa: sfida ai Diavoli Rosa Brugherio per riscattarsi

0

Coach Mescoli e i suoi ragazzi pronti all'esordio casalingo (foto Stadium Mirandola - Sabrina Fornaciari)

Stadium Mirandola, esordio casalingo alla ricerca del riscatto. Domani, al “PalaSimoncelli” (ore 18:00), i gialloblu di coach Mescoli affrontano la Gamma Chimica Brugherio, in una sfida ormai diventata un classico.

Per la quinta volta in due stagioni (e per la quarta volta nel 2023), infatti, i mirandolesi ed i Diavoli Rosa si affronteranno domani, domenica 22 ottobre, nel match valido per la 2^giornata del campionato di Serie A3.

Come ricordato sui canali ufficiali della Stadium Pallavolo, nella scorsa stagione ci furono diciotto set per un totale di quasi nove ore di confronto tra le due squadre. Tutto punterebbe nella direzione di due formazioni che si conoscono alla perfezione, eppure la situazione è diametralmente opposta: dei 14 titolari dell’ultima dei playout, solo quattro torneranno sul taraflex per difendere i propri colori: per Brugherio torna solo il libero Andrea Marini, circondato da una rosa completamente diversa. Il nuovo capitano è Matteo Meschiari, 2002 di scuola Anderlini, che dopo una parentesi tra SuperLega e A2 torna nella Brugherio in cui ha disputato due campionati di Serie B tra il 2018 e il 2020. Lo schiacciatore modenese condivide il ruolo con Tommaso Ichino, promosso a titolare nella sua seconda stagione nella prima squadra rosanero. I centrali sono Mellano, alla terza stagione di A3 dopo le due presenze con Savigliano e Compagnoni, che torna a casa dopo una stagione a Santa Croce in A2. Dopo l’addio di Van Solkema, ora in forze alla WiMORE Salsomaggiore, lo slot straniero viene occupato da Ilyan Prespov, bulgaro, alla sua prima stagione nel Girone Bianco dopo le passate esperienze con Palmi e Lecce che si aggiungono alle quattro disputate nella prima categoria del suo Paese d’origine.

Non solo novità in campo ma anche fuori: dopo il saluto di coach Durand alla prima squadra della società di cui è fondatore, arriva in panchina Delmati che si contrapporrà a Mescoli, promosso a primo allenatore di una Mirandola in cerca di riscatto dopo il passo falso di Savigliano.

A confermarlo sono proprio coach Mescoli, il libero Matteo Rustichelli e l’opposto Daniele Albergati, che hanno analizzato il match alla vigilia.

Così coach Marcello Mescoli: “Incontriamo una squadra molto fisica. Sono tutti ragazzi molto alti e validi in attacco. Ha una natura simile a quella dell’anno scorso, buon muro, buon attacco, molto alti e molto giovani. Dobbiamo essere bravi e riproporre lo stesso livello che abbiamo proposto a Savigliano trascinandolo però fino alla fine dei set. Serve più continuità della settimana scorsa”.

Parola poi a Matteo Rustichelli: “Penso che il gruppo sia molto motivato e affiatato.
Abbiamo voglia di rifarci dopo la sconfitta che abbiamo subito a Savigliano. Dal tabellino risulta un secco 3-0 ma in realtà è stata una partita molto più equilibrata di così, e la qualità dimostrata in campo ci fa ben sperare per tutte le prossime partite. Finalmente abbiamo recuperato tutti gli infortunati e siamo tornati a pieno regime, perciò siamo molto determinati e carichi per questo campionato, stiamo lavorando bene in palestra e penso che potremmo far divertire il nostro pubblico e portare a casa un buon risultato questa Domenica contro Brugherio.

In chiusura, parla anche Matteo Albergati: Siamo emozionati e abbiamo voglia di giocare davanti al nostro pubblico. Ci aspetta una partita ostica, abbiamo voglia di riscattarci e dimostrare quanto valiamo. Ci stiamo allenando molto bene, e dobbiamo puntare a migliorare un po’ l’aspetto psicologico: abbiamo giocato una bella pallavolo ma abbiamo perso la concentrazione dal ventesimo punto in poi, mancando un po’ di cinismo e agonismo. Se riusciamo a limare questo aspetto possiamo aspettarci di combattere con tutte le squadre e prendere punti importanti. Brugherio è una squadra molto giovane, e come tutte le squadre giovani se giocano tranquilli possono fare dei danni. Dobbiamo stare attenti e fare pressione per far prevalere il nostro gioco. Non vedo l’ora di conoscere il pubblico del PalaSimoncelli e di combattere insieme a loro”.

(fonte foto: Stadium Pallavolo Mirandola – www.stadiumpallavolo.it – Sabrina Fornaciari)

Salvatore Fratello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *