19 Maggio 2024

Modena, secondo KO di fila: in dieci per 70′, i Gialli cedono 0-2 al Palermo

0

Tremolada affronta un avversario (foto Modena FC)

Il Palermo sbanca il “Braglia”, il Modena rimedia il secondo stop casalingo consecutivo. La sfida tra i Gialli ed i rosanero termina 0-2 per gli ospiti, che conquistano i tre punti grazie alle reti di Henderson e Mancuso.

Mister Bianco schiera i suoi con il consueto 4-3-1-2: tra i pali Gagno, in difesa Oukhadda, Zaro, Cauz e Ponsi; in mediana, Gerli è coadiuvato da Palumbo e Magnino, con Tremolada che gioca alle spalle di Manconi e Bonfanti. Partono forte i Gialli ed al 3′, sugli sviluppi di un corner, Palumbo calcia a lato. Minuto 10, occasione clamorosa per il Palermo, con Insigne che scippa Ponsi e mette dentro per Henderson, che ad occhi chiusi serve il solissimo Brunori, la cui conclusione si stampa sulla traversa. Il Modena prova a reagire al quarto d’ora, andando vicino al vantaggio con Magnino, che riceve tutto solo sul secondo palo, ma non riesce ad angolare la conclusione di testa, trovando la respinta di Pigliacelli in angolo. La svolta del match arriva al 23′: su contropiede gestito perfettamente dal Palermo, Di Francesco riceve in profondità e viene steso da Oukhadda ultimo uomo; per il direttore di gara non ci sono dubbi ed arriva il rosso per il terzino gialloblu, confermato anche dal VAR dopo qualche istante di attesa. Bianco corre ai ripari inserendo Cotali per Bonfanti. Sulla successiva punizione, Henderson impegna Gagno, che si rifugia in corner. La pressione ospite, vista la superiorità numerica, prosegue, ma il Palermo è impreciso sotto porta: emblematica l’opportunità capitata a Di Francesco al 40′, con un colpo di testa sottomisura che l’esterno manda altissimo. Durante i 4′ di recupero, i Gialli hanno l’opportunità più ghiotta del primo tempo, con Zaro che stacca tutto solo su corner dalla sinistra, sfiorando il palo lontano. Si va a riposo sullo 0-0.

La ripresa comincia con la sostituzione tra le fila del Modena, con Duca che rileva Palumbo, e con il gol del vantaggio degli ospiti, che arriva sulla prima ripartenza rosanero: Insigne riceve in area, controlla e mette al centro, dove un difensore devia verso Henderson, che calcia nell’angolo lontano e mette in rete. Entrano anche Riccio e Falcinelli, al 62′ è proprio quest’ultimo a servire un pallone a Magnino che, dopo un batti e ribatti, può calciare dall’interno dell’area, trovando la risposta di Pigliacelli. Al 65′, occasione enorme per i canarini: cross di Duca dalla sinistra, Ponsi arriva liberissimo sul secondo palo e, in sforbiciata, non centra lo specchio della porta. Per gli ultimi 20′, mister Bianco richiama Cotali ed inserisce Guiebre. Il Modena prova più volte ad impensierire Pigliacelli, senza però mai riuscire a trovare la porta. Durante i 6′ di recupero, contropiede mortifero del Palermo, con Brunori che serve Mancuso, la cui conclusione dal limite non lascia scampo a Gagno, portando a due i gol di svantaggio. Al triplice fischio è trionfo rosanero, con i Gialli che incamerano la seconda sconfitta casalinga di fila, restando a quota 12 in classifica prima della sosta: si torna in campo il prossimo 21 ottobre, con i canarini che affronteranno il Bari al “San Nicola”.

TABELLINO

MODENA: (4-3-1-2) Gagno; Oukhadda, Zaro, Cauz, Ponsi; Gerli, Palumbo (dal 45′ Duca), Magnino; Tremolada (dal 57′ Riccio); Manconi (dal 57′ Falcinelli), Bonfanti (dal 23′ Cotali, sostituito al 72′ da Guiebre). A disp.: Seculin, Pergreffi, Giovannini, Battistella, Vukusic, Mondele, Abiuso. All.: Bianco.

PALERMO: (4-3-3) Pigliacelli; Mateju, Lucioni, Ceccaroni, Lund (dal 63′ Aurelio); Gomes, Coulibaly (dal 63′ Segre), Henderson (dal 63′ Vasic); Di Francesco (dal 69′ Stulac), Insigne (dal 69′ Mancuso), Brunori. A disp.: Desplanches, Kanuric, Graves Jensen, Marconi, Nedelcearu, Soleri. All.: Corini.

Arbitro: sig. Gianluca Aureliano di Bologna.

Assistenti arbitrali: Filippo Bercigli di Firenze e Tiziana Trasciatti di Foligno.

4^ufficiale: sig. Luigi Catanoso di Reggio Calabria.

VAR: sig. Eugenio Abbattista di Molfetta.

AVAR: sig. Orlando Pagnotta di Nocera Inferiore.

MARCATORI: 47′ Henderson (P), 93′ Mancuso (P).

AMMONITI: Manconi, Duca (M); Lucioni, Coulibaly, Di Francesco (P). – ANGOLI: 7-2 per il Modena. – RECUPERI: 4′ p.t.; 6′ s.t..

Note: Espulso al 23′ Oukhadda (M) per fallo da ultimo uomo.

(fonte foto: Modena F.C. 2018 – www.modenacalcio.com)

Salvatore Fratello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *