25 Giugno 2024

Bruno, Russo e Leone schiantano l’Inter, il Sassuolo Primavera vola in finale scudetto

0

Sassuolo Primavera, 3-1 all'Inter: è finale scudetto (foto US Sassuolo - Vignoli)

Un super Sassuolo Primavera conquista la prima finale scudetto della propria storia. Al “Viola Park” di Bagno a Ripoli (FI), i neroverdi di mister Bigica schiantano con un netto 1-3 l’Inter, facendo propria la semifinale e guadagnando il pass per l’ultimo atto, quello che assegnerà il tricolore, in programma venerdì 31 Maggio.

La cronaca del match è riportata dai canali ufficiali del Sassuolo.

Avvio sprint del Sassuolo che al 4’ ci prova con un destro di Knezovic da dentro l’area che impatta la schiena di Stante e finisce in angolo. Al 6’ neroverdi in vantaggio con un’azione tambureggiante: Kumi serve Bruno che calcia in diagonale, Raimondi respinge, Knezovic ci prova di tacco, ribatte ancora la difesa nerazzurra, sulla sfera irrompe Bruno che, dall’altezza del dischetto, insacca sotto la traversa. L’Inter reagisce e crea un paio di pericoli: al 10’ conclusione dal limite di Sarr, Theiner vola sulla sinistra e respinge, al 20’ incursione in area dalla sinistra di Berenbruch e tiro da posizione defilata, il portiere neroverde non si fa sorprendere e blocca sicuro. Al 25’ il Sassuolo raddoppia: ripartenza veloce di Bruno che innesca la percussione centrale di Knezovic, palla con il contagiri del croato per Flavio Russo che entra in area dalla sinistra e con il sinistro fulmina Raimondi. Al 41’ punizione di Leone respinta dalla barriera, Cinquegrano incrocia con il destro, palla deviata in angolo da un difensore. Un minuto dopo l’occasione migliore del primo tempo per l’Inter con Owusu lanciato a rete, conclusione a colpo sicuro ma uno strepitoso Theiner sventa l’insidia. Al riposo Sassuolo avanti 2-0.

Subito tre cambi ad inizio ripresa per l’Inter che cerca di aumentare la pressione, il Sassuolo si difende con ordine e ogni volta che riparte crea pericoli. Occasionissima al 58’ per Kumi che vince un contrasto e si presenta solo davanti al portiere, Raimondi si salva. Un minuto dopo ci prova Knezovic con un diagonale mancino deviato in angolo. Al 74’ splendida azione personale di Kevin Leone che in dribbling si libera al tiro e spara un gran destro che non lascia scampo a Raimondi, è il 3-0 per i ragazzi di Emiliano Bigica che iniziano a vedere il traguardo. L’Inter ci prova con due conclusioni dalla distanza ma Theiner risponde sempre presente. Soltanto in pieno recupero arriva il gol del 3-1 finale con Aidoo ma ad una manciata di secondi dopo la ripresa del gioco arriva il triplice fischio e in campo esplode la festa neroverde.

La finale che assegnerà lo scudetto si giocherà venerdì 31 maggio alle ore 20,30 sempre allo Stadio “Curva Fiesole” presso il Viola Park di Bagno a Ripoli: i neroverdi attendono di conoscere la propria avversaria, che verrà determinata dall’altra semifinale, quella tra Roma e Lazio, in programma questa sera.

TABELLINO

INTER: Raimondi, Cocchi (78’ De Pieri), Stankovic, Owusu (46’ Quieto), Sarr (46’ Lavelli), Kamate, Berenbruch. Stante (63’ Spinaccé), Aidoo, Alexiou, Akinsanmiro (46’ Di Maggio). A disp.: Tommasi, Stabile, Samo, Miconi, Zanchetta, Hidalgo. All.: Chivu.

SASSUOLO: Theiner, Cinquegrano, Loeffen, Kumi (87’ Ravaioli), Russo (87’ Baldari), Leone, Knezovic (79’ Neophytou), Lopes (79’ Pigati), Bruno (71’ Parlato), Falasca, Corradini. A disp.: Scacchetti, Di Bitonto, Mussini, Rovatti, Beconcini, Minta. All.: Bigica.

Arbitro: Sig. Madonia di Palermo.

Assistenti: Sig. Bianchi di Pistoia e Sig. Rinaldi di Pisa.

MARCATORI: 6’ Bruno (S), 25’ Russo (S), 74’ Leone (S), 94’ Aidoo (I).

AMMONITI: Knezovic (S), Stante (I), Kamate (I), Aidoo (I), Parlato (S).

(fonte foto: U.S. Sassuolo – www.sassuolocalcio.it – Andrea Vignoli)

Salvatore Fratello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *