25 Giugno 2024

Undici anni dopo, il Sassuolo torna in B: KO con il Cagliari, i risultati degli altri campi condannano i neroverdi

0

Sassuolo, il KO con il Cagliari è fatale: neroverdi in B (foto US Sassuolo)

Undici anni dopo, il Sassuolo è di nuovo in Serie B. Il risultato del match con il Cagliari, disputato al “Mapei” e vinto per 0-2 dagli ospiti, e quelli degli altri campi, con il Frosinone vincente a Monza ed il pari tra Udinese ed Empoli, condannano i neroverdi.

Il primo tempo della sfida disputata a Reggio Emilia non regala grosse emozioni, se non un colpo di testa di Pinamonti al 25′ che termina fuori di un nulla ed un’iniziativa degli ospiti al minuto 37, con Lapadula che prova un diagonale insidioso ma non riesce ad inquadrare lo specchio per pochissimo. Si va a riposo, quindi, sullo 0-0.

Nella ripresa Ballardini prova ad aumentare la spinta offensiva, inserendo anche Defrel, ma il Sassuolo si espone pericolosamente alle ripartenze degli isolani. In avvio è Luvumbo a tentare una debole conclusione dall’interno dell’area, poi ci prova anche Zappa, che impegna Consigli su imbucata di Lapadula. Al 65′ Kumbulla atterra Lapadula, con Doveri che assegna penalty al Cagliari, ma la posizione di partenza dell’attaccante rossoblu è irregolare ed allora, anche con l’ausilio del VAR, il rigore viene cancellato. Si vedono anche i padroni di casa, con Pinamonti che prova una girata volante su cross di Pedersen, ma manda a lato. Minuto 71, i sardi passano: batti e ribatti sugli sviluppi di un calcio piazzato, la palla arriva al neo-entrato Prati, che manda nell’angolino e firma lo 0-1 che fa esplodere il settore ospiti del “Mapei”. Il gol stende emotivamente i ragazzi di Ballardini, che all’87’ rischiano di capitolare su una conclusione di Makoumbou, che esce fuori di un nulla. Al 90′ Kumbulla combina l’ennesima frittata di una stagione da dimenticare, lasciando rimbalzare un pallone in area favorendo il ritorno di Lapadula, steso dallo stesso Kumbulla: è rigore, dal dischetto va lo stesso Lapadula, che fa 0-2 e chiude la pratica. Nel finale arriva anche il rosso a Matheus Henrique, espulso per doppia ammonizione, e calano i titoli di coda sulla gara e sul campionato dei neroverdi, che rimediano la ventiduesima sconfitta stagionale e, con i risultati degli altri campi, salutano la A dopo undici stagioni.

(fonte foto: U.S. Sassuolo – www.sassuolocalcio.it)

Salvatore Fratello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *