19 Maggio 2024

Calanca al 90′, il Forlì va KO: Carpi, adesso il paradiso è ad un passo

0

L'esultanza di capitan Calanca (foto AC Carpi - Daniele Lugli)

Un gol del capitano lancia il Carpi a tre punti dal traguardo. Al “Cabassi”, i biancorossi battono al fotofinish il Forlì, ribaltando il risultato e portando a casa un 2-1 che gli permette di mantenere a distanza il Ravenna e garantirsi il primo match point promozione fra una settimana: decidono i gol di Sall e Calanca, quest’ultimo al 90′, che rispondono all’iniziale vantaggio romagnolo siglato da Greselin.

In avvio, gli ospiti mettono in difficoltà i biancorossi, non lasciando molti spazi, e la prima opportunità arriva al 22′, quando Mandelli sfiora l’incrocio dei pali con un traversone dalla destra. Qualche istante più tardi lo stesso Mandelli, battendo un corner, imbecca Verza, che mette in grande difficoltà Pezzolato, che respinge e salva la propria porta. Il Forlì affonda il colpo e trova il vantaggio al minuto 34, quando Greselin riceve sulla corsia mancina, si accentra e calcia a giro, battendo Viti e spegnendo l’entusiasmo del “Cabassi”. Nel finale di frazione, Saporetti trova il gol del pari, colpendo su un traversone di Mandelli, ma la bandierina dell’assistente è alta e la rete è annullata per un off-side molto contestato dai padroni di casa. Si va a riposo, quindi, sullo 0-1.

Durante l’intervallo, Serpini inserisce Sall e rileva Arrondini, per poi inserire, qualche minuto più tardi, anche Cecotti e Larhrib. Al minuto 62, i biancorossi sfiorano il pari con Saporetti, che devia in mischia, ma trova una deviazione della difesa. Entra anche Beretta, che rileva Forapani, e che al 69′ si divora il gol dell’1-1, mandando alto da due passi su cross di Calanca. I Falconi sfondano tre giri di lancette più tardi, quando Tcheuna ruba palla e serve Sall, che lascia partire un rasoterra insidioso dal limite, battendo Pezzolato sul primo palo e riaprendo i giochi. Dopo un’opportunità capitata sui piedi di Gaiola, ma ben controllata da Viti, al minuto 90 il Carpi trova il gol che ribalta il match: angolo battuto da Beretta, svetta su tutti capitan Calanca, che manda alle spalle di Pizzolato e fa esplodere il “Cabassi”, siglando una rete pesantissima. Al triplice fischio è trionfo biancorosso: la ventesima vittoria dei ragazzi di mister Serpini vuol dire 64 punti in classifica, quattro lunghezze di vantaggio sul Ravenna e primo match point promozione ad Imola, dove fra una settimana, con una vittoria, il Carpi potrebbe già festeggiare il traguardo della Serie C.

TABELLINO

CARPI (4-3-1-2): Viti; Tcheuna, Calanca, Zucchini, Verza (dal 53′ Cecotti); Forapani (dal 67′ Beretta), Mandelli, M. Rossi; Cortesi (dal 62′ Larhrib); Saporetti (dal 91′ Frison), Arrondini (dal 46′ Sall). A disposizione: Lorenzi, Rossini, Bouhali, Gerbino. All. Serpini

FORLI’ (4-3-2-1): Pezzolato; Masini, Drudi, Tafa, D. Rossi; Pecci, Gaiola, Mosole (dal 60′ Lolli); Merlonghi, Greselin (dal 80′ Prestianni); Babbi (dal 66′ Banfi). A disposizione: Zamagni, Visani, Graziani, Maggioli, Rosso, Barbatosta. All. Antonioli

Arbitro: Sig. Maksym Frasynyak sez. Gallarate / Assistenti: Annoni – Vora.

MARCATORI: 34′ Greselin (F), 72′ Sall (C), 90′ Calanca (C).

AMMONITI: Calanca (C), Cortesi (C), Pecci (F), Saporetti (C), Larhrib (C), Lolli (F) – RECUPERI: 0’ p.t.; 5’ s.t..

(fonte foto: A.C. Carpi Calcio – www.carpicalcio.it – Daniele Lugli)

Salvatore Fratello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *