25 Maggio 2024

Modena – Bari 1-1, parla Bianco: “Non una buona gara, eravamo impauriti. I fischi? Spero siano per me, la squadra ha bisogno del supporto dei tifosi”

0

Le parole del tecnico nel post-partita (foto Modena FC)

C’è rammarico in casa Modena, dopo il pari interno con il Bari: a raccontare le sensazioni, nella consueta conferenza post-partita, è mister Paolo Bianco.

Il tecnico dei Gialli analizza così il match: “Non abbiamo fatto una buona gara, eravamo un po’ impauriti, ma giocavamo contro una squadra d’esperienza, con tanti giocatori di livello, e non gli abbiamo fatto far nulla, se non un gol su un nostro errore banale. Il cambio Palumbo – Tremolada? Se non fosse stato per l’infortunio di Gerli, Palumbo non avrebbe giocato perché è stato fuori metà settimana, non era in condizione di giocare. Nei primi 20′ ha fatto un po’ di fatica, poi è migliorato, ma avevo bisogno di gente con gamba. Il cambio sul corner, visto che l’errore non è stato di chi è subentrato, in questo caso non conta nulla: doveva esserci qualcuno in chiusura sulla conclusione. Oggi la posta in palio era altissima, non potevamo perdere questa partita, eravamo bloccati più mentalmente che fisicamente, quando sei appannato mentalmente sembri anche meno brillante di ciò che sei. Fischi? Ci stanno, è normale che la gente non sia contenta dopo questa partita, preferisco fischino me che non i ragazzi, perché la squadra ha bisogno di supporto. Questa è una squadra che ha bisogno di aiuto da parte della propria gente, è giusto che il pubblico fischi, ma bisogna ricordarsi che io, la squadra, la società e la gente abbiamo lo stesso obiettivo, che è il bene del Modena, per cui spero che i tifosi continuino a supportare i ragazzi”.

Sull’avversario e sul futuro prossimo, Bianco dice: “Il Bari è una squadra che ti lascia spazio alle spalle, e quindi avendo Manconi ed Abiuso, l’idea era quella di utilizzarli per attaccare lo spazio, ma loro sono rimasti molto bassi e non siamo riusciti a trovare altre soluzioni. Il Bari non mi è sembrato comunque in condizioni di farci male, se non avesse pareggiato sul tiro da fuori, probabilmente non avrebbe mai segnato perché ha proposto meno di noi. Salvare la stagione? Concordo, è quello l’obiettivo: abbiamo fatto però 38 punti in 31 partite, non ho la palla di cristallo per sapere cosa succederà nelle prossime sette, ma se l’obiettivo è una quota 45, possiamo arrivarci”.

(fonte foto: Modena F.C. 2018 – www.modenacalcio.com)

Salvatore Fratello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *