25 Maggio 2024

Il Modena attende il Brescia, Bianco: “Non vedo l’ora di ripartire. Scambio di mercato? Bonfanti farà grande carriera, Gliozzi più pronto per la B”

0

Le parole del tecnico alla vigilia (foto Modena FC)

“Non vedo l’ora di ripartire, stiamo bene e vogliamo iniziare il girone di ritorno come fatto con l’avvio di campionato”.

Alla vigilia della sfida con il Brescia, in programma domani (ore 14) al “Braglia”, ha parlato il tecnico del Modena Paolo Bianco: “La pausa ci ha permesso di lavorare sui particolari che non riusciamo a curare in settimana, ci ha permesso di recuperare i calciatori reduci dall’influenza. L’assenza di Palumbo sarà pesante, ma la cosa positiva è che si tratta di un infortunio meno grave del previsto e nel giro di qualche settimana potremmo riaverlo con noi. C’è da dire che la squadra ha già affrontato, e bene, le assenze di elementi importanti, come Gerli. Non vedo l’ora di cominciare, le soste non mi piacciono”.

Capitolo mercato. Gli ultimi arrivi hanno cambiato il Modena, il tecnico commenta i movimenti di mercato, tra cui lo scambio Bonfanti – Gliozzi: “Nicholas è un 2002, sono convinto che farà un’ottima carriera, poi si arriva a un punto in cui in un certo posto i ragazzi non riescono a rendere, per cui se c’è possibilità si può cogliere un’opportunità di mercato, come lo scambio con il Pisa, poi Ettore è più pronto e a noi servono calciatori pronti. Nell’arco della stagione, Bonfanti si è un po’ demoralizzato, ma è sempre stato un professionista, non ha mai saltato un allenamento: è venuta meno una fiducia che per un giocatore giovane è importante. Corrado al momento, visto che Guiebre è in Coppa d’Africa lo sostituisce, poi Abdoul magari tornerà e rimarrà con noi. I nuovi arrivi? Gliozzi è un giocatore che, se sta bene, è sempre andato in doppia cifra, poi sa far gol in diverse maniere, ha caratteristiche quasi uniche per la categoria. Niccolò è un ottimo prospetto per la categoria, ha le qualità per arrivare in A, in futuro. C’è da dire che entrambi sono appena arrivati, hanno bisogno di tempo”.

Sull’avversario, Bianco dice: “Brescia? All’andata era difficile perché arrivavano da zero sconfitte prima di noi, ed abbiamo sfatato il tabù. Ha un allenatore che stimo tantissimo, noi stiamo bene e vogliamo giocarci la partita, iniziando il girone di ritorno come abbiamo iniziato il campionato: con coraggio e con fiducia. La differenza tra il girone di ritorno e quello di andata, è che adesso non si parte alla pari: ci sono squadre che devono osare e recuperare, alcune che devono incrementare il bottino. Noi siamo a +3 sul Brescia, vogliamo andare a + 6. Modulo? Cambiamo in base alle caratteristiche dell’avversario, il fatto di avere tutti a disposizione aiuta a poter scegliere”.

(fonte foto: Modena F.C. 2018 – www.modenacalcio.com)

Salvatore Fratello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *