12 Luglio 2024

Mezz’ora di black-out ed il Modena va KO: allo “Zini”, la Cremonese vince 4-0

0

Modena, pesante KO a Cremona (foto Modena FC)

Mezz’ora di black-out, ed il Modena cade a Cremona. Allo “Zini”, i gialloblu escono battuti con un netto 4-0 dal match contro la Cremonese: decidono la doppietta di Pickel (29′ e 38′) ed i gol di Collocolo (16′) e Ghiglione (31′).

Bianco schiera un 3-5-2 in cui Gagno gioca tra i pali, con Riccio, Zaro e Pergreffi a comporre il trio difensivo; in mediana, Oukhadda e Guiebre occupano le fasce, mentre Palumbo è affiancato da Magnino e Duca al centro, con Bozhanaj e Strizzolo come tandem offensivo. L’avvio della gara è lento, ma lo spunto più interessante ce l’hanno i Gialli al minuto 8, quando Oukhadda mette al centro, ma Guiebre e Strizzolo non riescono per un soffio a trovare la deviazione sottomisura. Al quarto d’ora la Cremonese trova però il vantaggio: Collocolo riceve da Vazquez al limite e, in un fazzoletto di campo, riesce a stoppare e concludere, battendo Gagno. Dopo un’altra opportunità per i padroni di casa, con Bianchetti fermato da Gagno, gli ospiti sembrano poter risalire la china ma, al 29′ Guiebre, ultimo uomo, commette un brutto errore, servendo Gagno con un retropassaggio corto, su cui si inserisce Pickel, che va a fare 2-0 con la porta difesa dal solo Oukhadda. Il Modena va in totale black-out e due giri di lancette più tardi arriva il tris grigiorosso, con Coda che va fino in fondo e conclude cogliendo il palo, poi arriva Ghiglione che ribadisce a rete con la difesa ospite ferma. Piccolo lampo gialloblu al 33′, con Strizzolo fermato da Jungdal in corner, ma al minuto 38 arriva l’incredibile poker dei lombardi: Sernicola mette al centro, Pickel brucia la retroguardia e di testa fa 4-0. A questo punto, Bianco rileva Bozhanaj e Guiebre, inserendo Manconi e Cotali, provando a dare uno scossone ai suoi, che vanno a riposo sotto di quattro gol.

Nell’intervallo, fuori Strizzolo e dentro Bonfanti, mentre al 57′ entra anche Falcinelli al posto di Riccio. La gara, però, è ampiamente chiusa e le emozioni latitano. Al minuto 66 ci provano i Gialli, con Bonfanti che calcia dalla distanza, obbligando Jungdal alla deviazione in corner. Qualche istante più tardi, è Manconi ad avere un buon pallone per accorciare le distanze e rendere meno pesante il gap ma, dopo aver superato Jungdal, l’attaccante non inquadra lo specchio. Nel finale non c’è molto da segnalare, se non il rientro di Fabio Gerli, che al 74′ rileva Palumbo, e l’infortunio al ginocchio a Falcinelli, che resta in campo per non lasciare i suoi in inferiorità numerica. Dopo 4′ di recupero arriva il triplice fischio: il Modena rimedia il quinto stop stagionale, chiudendo la terza gara consecutiva senza vittorie e rimanendo a quota 27. Si torna in campo a Santo Stefano, quando i Gialli saranno di scena al “Picco” di La Spezia, per affrontare i bianconeri padroni di casa.

(fonte foto: Modena F.C. 2018 – www.modenacalcio.com)

Salvatore Fratello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *