12 Luglio 2024

La Stadium cerca conferme lontano da casa, sfida alla matricola Acqui Terme

0

La Stadium alla caccia di punti lontano da casa (foto Stadium Mirandola - Sabrina Fornaciari)

Prima della sosta, c’è La Bollente sulla strada della Stadium Mirandola. Per la 5^giornata del campionato di Serie A3 Credem, i gialloblu, reduci dal 3-0 rifilato a Motta, vanno alla ricerca di punti in trasferta sul campo della matricola piemontese, anch’essa vincente nell’ultimo impegno contro Garlasco.

A presentare il match, in programma oggi, domenica 5 novembre, alle 18:00, è il club mirandolese sui propri canali ufficiali.

Arriva finalmente il primo incontro di Stadium con quella che si presenta sulla carta come una matricola, ma che in campo mostra una natura completamente diversa: la Negrini CTE Acqui Terme approda in Serie A dopo la stagione astronomica in Serie B del 2022/2023. Per gli alessandrini una formazione con poche modifiche, forse la meno rivoluzionata del girone (dieci confermati), che però già l’anno scorso diceva Serie B ma avrebbe potuto dire A3 senza particolari crucci. Giusto per fare un esempio, nella passata stagione la società piemontese ha vinto la Coppa Italia Serie B con un perentorio 3-0 ai danni dell’inespugnabile Gabbiano Mantova, che si presentava alla competizione con 78 punti su 26 incontri e che in campionato aveva perso solo 4 set in altrettante gare. Le riconferme di Acqui Terme, infatti, sono tutto tranne che di Serie B: alle dipendenze del palleggiatore Baratti (frutto del settore giovanile dei Diavoli Rosa) troviamo l’opposto Davide Cester, in A2 con le casacche di Reggio Emilia e Grottazzolina, il libero ex ViviBanca Torino Luca Martina, l’ex centrale di Motta di Livenza Luca Morchio e uno su tutti, l’ex azzurro Matteo Martino: sette stagioni di A1, una in A2 e campionati disputati in Francia, Arabia Saudita, Russia e Cina per l’alessandrino del 1987, che già dalla scorsa stagione ha scelto Acqui Terme per tornare ad assaporare la pallavolo dello stivale.

Dopo la partita contro Acqui Terme, attesa trepidante per Mirandola che, osservato il turno di stop, si preparerà a disputare il derby con la Geetit Bologna il 19 novembre alle ore 16.00.

A parlare prima del match con i piemontesi è coach Marcello Mescoli: “È una squadra veramente valida.
Se non gli si mette pressione e li si lascia giocare diventa veramente difficile. Dovremo fare una partita aggressiva per cercare di portare a casa dei punti. Speriamo di recuperare alcuni infortunati: nella partita contro Motta i ragazzi sono stati bravissimi a nasconderlo ma abbiamo qualche nodo da sciogliere con pochissimo tempo di recupero e poche possibilità di allenarsi. Dovremo andare là con l’atteggiamento giusto e sbloccare la situazione in trasferta per alzare la consapevolezza sul livello che riusciamo ad esprimere”.

Così, invece, il vice-allenatore Andrea Pinca: “Il potenziale offensivo di Acqui Terme è elevato, tra l’altro con il valore aggiunto di Martino che è un fuori categoria. La partita dovrà essere fatta sui loro pochi punti deboli: a muro e in ricezione, dove vanno un po’ in difficoltà se messi sotto pressione. Fuori casa non riusciamo a mantenere l’aggressività al servizio, ma dobbiamo impegnarci sotto questo punto di vista per poter portare a casa punti”.

Alla vigilia della sfida con Acqui, parla anche lo schiacciatore gialloblu Federico Rossatti:Acqui Terme è una squadra che ha trovato in poco tempo un’ottima chimica grazie alle mani di Baratti, che a mio avviso è uno dei migliori alzatori della categoria. I terminali offensivi di palla alta sono importanti, e anche il centrale Esposito è un giocatore di spessore. Non la sottovaluterei come squadra materasso ma anzi, a nomi la darei ai playoff. Non dobbiamo avere pressioni, dobbiamo giocare a testa alta perché abbiamo i mezzi per giocarla alla pari. Nonostante la frenesia del periodo stiamo esprimendo un buon gioco, soprattutto in casa, ma spero che scatti quel qualcosa che ci dia la carica anche in trasferta“.

In chiusura, Andrea Nasari, schiacciatore della Stadium, dice: “In rosa ci sono giocatori di assoluta esperienza, arrivano da un salutare 0-3 in trasferta e saranno pronti per giocarsela, dato che soprattutto vorranno rifarsi dopo aver perso al debutto casalingo contro Cagliari. Ci aspetta quindi una partita combattuta. Anche noi arriviamo da un bel 3-0 contro Motta. Dobbiamo portare lo stesso atteggiamento di mercoledì per iniziare a raccogliere qualche punto in trasferta, dato che è già troppo tempo che siamo a digiuno”.

IL MATCH IN NUMERI
Statistiche
Precedenti: nessuno

Record (Serie A):
Giacomo Scaglioni: 18 punti ai 100 (Tutte le competizioni)
Alessandro Bevilacqua: 15 attacchi vincenti ai 200 (Tutte le competizioni)
Riccardo Rustichelli: 4 punti ai 200 (Tutte le competizioni)
Andrea Nasari: 5 ace ai 100 (Tutte le competizioni)
Federico Rossatti: 24 punti ai 1300 (Tutte le competizioni)
Federico Rossatti: 7 attacchi vincenti ai 1100 (Tutte le competizioni)

(fonte foto: Stadium Mirandola – www.stadiumpallavolo.it – Sabrina Fornaciari)

Salvatore Fratello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *