24 Maggio 2024

Carpi, pareggio con tanti rimpianti con il Sangiuliano: al “Cabassi” finisce 2-2

0

Il Carpi non va oltre il pari con il Sangiuliano (foto Rebecca Testi)

Un pari con tanti rimpianti per il Carpi. Al “Cabassi”, i biancorossi impattano 2-2 con il Sangiuliano City: i padroni di casa vanno in vantaggio due volte, prima con Tentoni e poi con Sall, ma vengono ripresi in entrambe le occasioni dai lombardi.

Mister Serpini (oggi squalificato, in panca c’è il vice Magistro) schiera i suoi con il 4-3-1-2: tra i pali c’è Rinaldini, con il pacchetto arretrato composto da Tcheuna, Rossini, Calanca e Cecotti; in mediana, D’Orsi è affiancato da Forapani e Tentoni, con Cortesi che gioca alle spalle di Saporetti ed Arrondini. Parte meglio il Sangiuliano City, che al 2′ va vicino al gol con Qeros, che calcia a lato da buona posizione. Minuto 7, il Carpi al primo affondo passa: lancio in area per Tentoni, che riceve e calcia da pochi passi, beffando Manfrin per l’1-0. I ritmi della gara restano buoni, ma non si segnalano grosse occasioni fino al 19′, quando Rossini stacca su punizione dalla sinistra, mandando la palla fuori di un paio di metri. Al 36′ buona iniziativa degli ospiti con Atzeni, che entra in area e mette un pallone teso dalla sinistra, con la sfera che attraversa tutto lo specchio ma non viene intercettata da nessuno. Carpi vicinissimo al raddoppio al 41′: ripartenza su calcio d’angolo battuto dai lombardi, Cortesi imbecca perfettamente Saporetti che, a tu per tu con Manfrin, si fa ipnotizzare dal portiere, che respinge e mette in angolo. I padroni di casa chiudono fortissimo il primo tempo, al 43′ è Arrondini a tentare la conclusione ravvicinata, ma Manfrin è ancora una volta attento e devia in corner; sugli sviluppi dell’angolo, Rossini colpisce di testa e manda fuori. Nel momento migliore dei biancorossi, arriva l’inatteso pari ospite: Cogliati gestisce un pallone in area, aggira la difesa e lascia partire un destro che beffa Rinaldini. Si va a riposo sull’1-1.

In avvio di ripresa, Magistro inserisce Verza per Tcheuna. Al 52′ prima opportunità per gli ospiti, con Deiana che calcia dalla sinistra, trovando la parata di Rinaldini, che mette in corner. Entrano anche Sall, Bouhali e Larhrib, che rilevano rispettivamente Arrondini, Tentoni e Cortesi. La gara mantiene ritmi alti, ma anche nella parte centrale della ripresa le occasioni scarseggiano. Minuto 75, Larhrib va via sulla destra e mette al centro per Saporetti, che da due passi spara alto. Al 79′ il Carpi trova il nuovo vantaggio: lancio lungo dalle parti di Saporetti, che interviene in scivolata anticipando Manfrin, con la sfera che carambola addosso a Sall e poi termina in rete. Minuto 87, il Sangiuliano trova il 2-2: punizione dalla destra, Bruzzone prende il tempo a tutti e di testa manda alle spalle di Rinaldini, trovando ancora una volta un pari inatteso. Per gli ultimi minuti, tra le fila dei biancorossi entra anche Quarena, che rileva Forapani. Durante i 5′ di recupero non accade altro, al triplice fischio è 2-2: il Carpi trova il terzo pari stagionale, salendo a quota 15 in classifica e proiettandosi così alla complicata sfida con il Ravenna, in programma domenica.

TABELLINO

CARPI: (4-3-1-2) Rinaldini; Tcheuna (dal 50′ Verza), Rossini, Calanca, Cecotti; D’Orsi, Forapani (dall’89’ Quarena), Tentoni (dal 67′ Bouhali); Cortesi (dal 67′ Larhrib); Saporetti, Arrondini (dal 54′ Sall). A disp.: Mat. Rossi, Frison, Sabattini, Ofoasi. All.: Magistro.

SANGIULIANO CITY: (4-3-3) Manfrin; Vassallo (dall’89’ Nobile), Briski (dall’84’ De Angelis), Bruzzone, Solerio; Milan (dal 76′ Palesi), Atzeni (dall’84’ Sighinolfi), Salzano; Qeros, Deiana (dall’84’ Annoni), Cogliati. A disp.: Groaz, Di Fini, Cinelli, Anton. All.: Ciceri.

Arbitro: sig. Andrea Bortolussi di Nichelino.

Assistenti arbitrali: Albulen Muca di Alessandria e Gabriele Fracasso di Torino.

MARCATORI: 7′ Tentoni (C), 44′ Cogliati (S), 79′ Sall (C), 87′ Bruzzone (S).

AMMONITI: Calanca,Tentoni (C); Briski, Bruzzone (S). – ANGOLI: 7-5 per il Sangiuliano. – RECUPERI: 0′ p.t.; 5′ s.t..

(fonte foto: Rebecca Testi)

Salvatore Fratello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *