24 Maggio 2024

Serie A Gold, recupero 7^giornata: Carpi, sconfitta con onore sul campo del Brixen

0

Carpi esce sconfitta dalla sfida con Brixen (foto Pallamano Carpi)

Carpi resiste per più di mezz’ora, poi non riesce l’impresa contro il Brixen. Nel recupero della 7^giornata di Serie A Gold, i bianconeri escono battuti sul parquet degli altoatesini, che arrivavano dal successo in EHF European Cup contro gli azeri dell’Azeryol: il finale recita 38-29 per i padroni di casa.

La cronaca del match è riportata dai canali ufficiali del club carpigiano.

In avvio di primo tempo è Samah Haj Frej, al posto di un Jurina febbricitante costretto al riposo, a fare la differenza. Le sue parate su Sonnerer, e ancora più sull’implacabile Canete, consentono agli ospiti di rimanere davanti per almeno dieci minuti. Poi gli emiliani subiscono un break di 5 a 0 e Brixen allunga sul +3. Il digiuno bianconero è interrotto da Daniele Soria, che assistito da Damjanovic, accorcia sull’8 a 6 al 16’. Ai padroni di casa non riesce un ulteriore allungo e al 23’ Lorenzo Nocelli con uno straordinario tiro da dietro la schiena, in caduta, riporta il parziale in parità. Sul finale è il brasiliano Paulo Vinicius a negare ai carpigiani la soddisfazione di andare al riposo con un meritato pareggio e a siglare la rete del 17 a 16.

Carpi torna sul parquet animata dalla stessa voglia del primo tempo. La rete al 35’ di Gabriele Sortino è infatti quella del 19 pari. Poi Iballi trova il varco da mezzo sinistro e Brixen rimette la testa avanti. La strappo ancora non arriva e Mougits al 37’ realizza la rete del 21 a 20. La differenza tra le due contendenti non tarda ulteriormente ad emergere ma ha uno snodo fondamentale, i due minuti comminati ad Alex Coppola. Come avvenuto, con esiti meno sfavorevoli, contro Pressano, l’esclusione temporanea ai danni del 11 bianconero, nella parte centrale della seconda frazione, costa davvero molto cara agli ospiti. E infatti al 41’ il rigore realizzato da Canete è già quello del 25 a 21. Sul +9 di Sontacchi al 51’, con cui di fatto Brixen chiude la pratica, Davide Serafini decide di dare minutaggio ai giovani del vivaio. Sebastian Carabulea, tra questi, appena entrato in campo realizza la rete del 33 a 25, Samuele Serafini da par suo pesca l’incrocio dei pali per il 34 a 26. Anche Cutura opta per l’ampio turnover ottenendo d’altra parte risposte più che confortanti da giocatori come Azzolin, al quale tocca l’onere di mandare a +11 i suoi, quando mancano appena un paio di minuti alla sirena. L’ultima rete del match è quella di Mejiri per il 38 a 29.

Il Carpi incamera quindi la quinta sconfitta del proprio campionato, rimanendo a quota 4 in classifica: prossimo impegno, altrettanto proibitivo, sarà l’11 novembre, quando in Emilia arriverà Conversano.

TABELLINO

Brixen 38 – Carpi 29

Brixen: Volarevic, Azzolin 2, Vinicius 6, Arcieri 2, Canete 10, A. Iballi (K) 3, E. Iballi 4, Korbel 3, Sontacchi 3, Sonnerer (VK) 5, Muehloegger, Puntaier, Rufinatscha, Lubinati. All.: Čutura.

Carpi: Monzani 2, S. Serafini 1,Soria (VK) 1, Nocelli (K) 3, Carabulea 1, Cioni 1, Coppola 3, Damjanovic 4, Haj Frej, Errico, Sortino 3, Mougits 8, Ayoub 2. All.: D. Serafini.

(fonte foto: Pallamano Carpi – www.pallamanocarpi.it)

Salvatore Fratello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *