19 Maggio 2024

Serata storta per il Sassuolo, al “Mapei” passa la Lazio: 0-2 firmato da Felipe Anderson e Luis Alberto

0

L'esultanza di Felipe Anderson (foto SS Lazio)

Serata storta per il Sassuolo, al “Mapei” passa la Lazio. La sfida tra neroverdi e biancocelesti, valida per la 9^giornata di campionato, termina 0-2 per gli ospiti: decidono i gol di Felipe Anderson e Luis Alberto nel primo tempo.

Mister Dionisi schiera i suoi con il 4-2-3-1: tra i pali c’è Consigli, con Toljan, Tressoldi, Ferrari e Pedersen a comporre il pacchetto arretrato; Boloca e Racic coprono la linea difensiva, mentre Berardi, Castillejo e Laurientè giocano alle spalle di Pinamonti. Parte meglio la Lazio: minuto 10, progressione sulla sinistra di Pedro, traversone al centro respinto dalla difesa, Guendouzi prova la conclusione al volo e sfiora il palo alla destra di Consigli. Al quarto d’ora ancora pericolosi gli ospiti, con Luis Alberto che trova l’imbucata per Felipe Anderson, la cui conclusione ravvicinata è deviata in corner da uno strepitoso Consigli; l’estremo difensore neroverde si ripete sugli sviluppi dell’angolo, togliendo dalla porta un pallone che sembrava destinato a finire in rete. La gara si trascina con ritmi non altissimi, ma al 28′ sono gli ospiti a passare: Tressoldi si fa scippare da Luis Alberto e Castellanos, con quest’ultimo che serve il liberissimo Felipe Anderson, che spiazza Consigli e fa 0-1. I neroverdi accusano il colpo e i biancocelesti sfiorano il raddoppio, con un tiro cross del solito Felipe Anderson che scavalca Consigli ma non inquadra lo specchio. Il gol è nell’aria ed arriva un giro di lancette più tardi, quando Boloca interviene su un traversone dalla destra, favorendo però Luis Alberto, che si gira su se stesso e con un pallonetto scavalca Consigli per lo 0-2. Nel finale di frazione, spunti interessanti per entrambe le squadre, ma non accade altro: dopo 3′ di recupero, si va a riposo sullo 0-2.

Mister Dionisi prova a cambiare le carte in tavola all’intervallo, inserendo Erlic, Vina e Thorsvedt per Tressoldi, Pedersen e Racic. Al 57′ Lazio vicina al tris: contropiede tre contro due, Lazzari mette al centro ma la difesa riesce a respingere, poi arriva Cataldi che spara dalla distanza e coglie il palo. La prima vera opportunità per il Sassuolo nella ripresa arriva al 60′, quando Laurientè riceve al limite e calcia, sfiorando lo specchio della porta. Subito dopo, quarto cambio per Dionisi, che inserisce Defrel per Castillejo. Al 62′ episodio che rischia di svoltare il match: uscita avventata di Provedel, che sembra prendere il pallone fuori area con le mani, e Di Bello sventola il rosso all’indirizzo del portiere ospite; il VAR ribalta la chiamata, cancellando l’espulsione e confermando che la presa dell’estremo difensore è avvenuta all’interno dei sedici metri. Minuto 73, si rivede la Lazio, che ci prova con Zaccagni, sulla cui conclusione centrale Consigli interviene con i pugni. Botta e risposta qualche istante più tardi: da un lato ci prova il Sassuolo con Berardi, ma Provedel agguanta, dall’altro Zaccagni, che manda sull’esterno della rete. All’82’ occasione enorme per gli ospiti: Immobile allarga su Kamada, che mette al centro per Vecino, la cui conclusione da pochi passi termina fuori. Nel finale, oltre al palo di Zaccagni, accade poco altro: al triplice fischio è la Lazio a trionfare, con il Sassuolo che incamera la quinta sconfitta del proprio campionato e resta a quota 10 in classifica. Si torna in campo fra sette giorni, sempre al “Mapei”, per il derby con il Bologna.

TABELLINO

SASSUOLO: (4-2-3-1) Consigli; Toljan, Tressoldi (dal 46′ Erlic), Ferrari, Pedersen (dal 46′ Vina); Boloca, Racic (dal 46′ Thorsvedt); Berardi, Castillejo (dal 60′ Defrel), Laurientè; Pinamonti (dall’88’ Mulattieri). A disp.: Pegolo, Theiner, Missori, Ceide, Volpato, Lipani. All.: Dionisi.

LAZIO: (4-3-3) Provedel; Lazzari, Patric, Romagnoli, Marusic; Rovella (dal 53′ Cataldi), Luis Alberto (dal 79′ Kamada), Guendouzi; Felipe Anderson, Pedro (dal 53′ Zaccagni), Castellanos (dal 79′ Immobile). A disp.: Sepe, Mandas, Pellegrini, Casale, Isaksen, Hysaj, Basic, Gila. All.: Sarri (Martusciello in panchina).

Arbitro: sig. Marco Di Bello di Brindisi.

Assistenti arbitrali: Matteo Bottegoni di Terni e Gaetano Massara di Reggio Calabria.

4^ufficiale: sig. Daniele Minelli di Varese.

VAR: sig. Aleandro Di Paolo di Avezzano. – AVAR: sig. Oreste Muto di Torre Annunziata.

MARCATORI: 28′ Felipe Anderson (L), 36′ Luis Alberto (L).

AMMONITI: Pedersen (S); Rovella, Pedro, Luis Alberto, Immobile (L). – ANGOLI: 7-5 per la Lazio. – RECUPERI: 3′ p.t.; 5′ s.t..

(fonte foto: S.S. Lazio – www.sslazio.it)

Salvatore Fratello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *