18 Maggio 2024

Modena, parla il d.s. Vaira: “Gestione Bianco, bilancio positivo. Cerchiamo di capire dove intervenire a gennaio”

1

Il d.s. Vaira (terzo a dx) con il presidente Rivetti e mister Bianco (foto Modena FC)

In casa Modena, è tempo di fare un bilancio dei primi cento giorni della gestione Bianco.

A parlare, in conferenza stampa, è il direttore sportivo Davide Vaira, che si dice contento del lavoro svolto finora: “Cento giorni dall’arrivo di Bianco, facciamo il punto: sicuramente sono soddisfatto del lavoro fatto dal mister e dallo staff tecnico, della crescita della squadra e, anche se può sembrare strano, dei risultati, perché nelle ultime partite meritavamo qualcosa in più. Quando vedo unità tra quello che chiede il mister e quello che fa la squadra, sono fiducioso. C’è rabbia per aver raccolto meno di quanto prodotto nelle ultime partite, ma il calcio è così: dobbiamo rimanere tranquilli e lavorare, i risultati arriveranno”.

Sui buoni dati in fase difensiva: “Siamo una delle migliori difese, il dato è chiaro, ma al di là di quello, ciò che salta all’occhio è la ferocia che ha la squadra nel tentare di riconquistare il possesso, e devo dire che questo è un concetto su cui mister Bianco ha lavorato dal primo giorno: ricordo di un video su squadre importanti che approcciano in questo modo e che fece vedere alla squadra a Fanano”.

“Credo che la nostra sia una squadra organizzata” – prosegue Vaira – “e con principi ben chiari, i calciatori sanno sempre cosa fare in fase offensiva e difensiva, ed era questo il punto cardine del progetto, quello di migliorare sia a livello individuale che collettivo, oltre che delle metodologie di allenamento. Il miglioramento non riguarda solo i risultati, ed io credo che il trend di questi primi cento giorni sia positivo. Siamo una squadra che produce più di quanto raccoglie? Vero, ed è un rammarico. C’è da dire che questo aspetto non riguarda solo l’attacco, anche nell’ultima partita un centrocampista ed un difensore hanno avuto le occasioni per segnare, per cui c’è da fare qualcosa in più. Può dipendere da concentrazione, attenzione, cattiveria, ma bisogna migliorare, perché è un peccato fare così tanto e non segnare”.

Il d.s. gialloblu si sofferma poi su mercato di gennaio e situazione di alcuni singoli: “Stiamo sul pezzo per capire come intervenire e dove migliorare. Falcinelli non è mai stato sul piede di partenza, c’è stato un confronto come con altri e si è parlato del suo contratto, che è in scadenza, ma non ho ricevuto offerte. Tremolada? Sono contentissimo di lui, quest’anno è ancora più dentro al progetto, è centrale per noi oggi e lo sarà in futuro. Stiamo parlando con il suo procuratore per il rinnovo. Gerli? Per me dovrebbe giocare in A, è un’anomalia che non ci giochi, sarò di parte ma è così. Non ho ricevuto offerte”.

Capitolo a parte per Giovannini: “Non sono contento di quello che sta facendo, di solito sono il primo a difendere i miei calciatori, ma devono darmi anche dei segnali. Non è più un bambino, è al quarto anno tra i professionisti e se ha giocato solo tre minuti deve farsi qualche domanda: probabilmente serve che faccia qualcosa in più in allenamento, dimostrando maggiore carattere. Ha tutto per essere protagonista in B, ma tocca a lui mettersi in mostra per una maglia da titolare. Abbiamo un mister meritocratico che sceglie in base a ciò che vede durante la settimana”.

(fonte foto: Modena F.C. 2018 – www.modenacalcio.com)

Salvatore Fratello

1 thought on “Modena, parla il d.s. Vaira: “Gestione Bianco, bilancio positivo. Cerchiamo di capire dove intervenire a gennaio”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *