25 Maggio 2024

Memorial Previdi: la prima edizione “al femminile” è vinta dal Sassuolo

0

Esultanza delle neroverdi (foto Memorial Previdi - www.memorialprevidi.it)

Il Sassuolo bissa il successo dello scorso 3 settembre e vince la prima edizione del “Memorial Previdi” femminile.

Allo stadio “Zanti” di San Michele dei Mucchietti (Sassuolo), nel triangolare con le pari età di Modena e Reggiana, l’Under17 neroverde vince nettamente entrambi gli incontri, conquistando il “Previdi” femminile, torneo all’esordio assoluto quest’oggi. Buona anche la cornice di pubblico.

La cronaca dei tre match:

MODENA – SASSUOLO 0-3

Partono forte le ragazze di mister Tagliazucchi, che all’11’ trovano il vantaggio con Marcoccia, che si avventa su una respinta corta del portiere e fa 1-0. Il Sassuolo fa la gara, il Modena prova a ripartire, ma al 18′ sono ancora le neroverdi a rendersi pericolose, con Marcoccia che cerca il bis ma manda alto di un soffio. Al 33′, sugli sviluppi di un corner, Bonaiuto trova il 2-0. Nel finale, sempre su azione convulsa in area gialloblu, Gilioli calcia debolmente con il sinistro, quel tanto che basta per superare il portiere e chiudere con il definitivo 3-0. Da segnalare anche un palo colto dal Sassuolo, sempre con Marcoccia.

MODENA – REGGIANA 4-2

La sfida tra la perdente del primo confronto e la Reggiana si apre con il gol gialloblu, siglato da Coptu, che con un tiro-cross beffa l’estremo difensore avversario. Il match è un autentico botta e risposta: al quarto d’ora, palla in profondità per Ligorio, che approfitta di un’ingenuità della difesa e insacca a porta vuota. Le canarine si riportano avanti al 24′ con Paciello, che batte il portiere sul proprio palo, ma solo due giri di lancette più tardi le granata pareggiano: ancora un rasoterra per cercare Ligorio, che riesce ad anticipare la difesa e fa 2-2. Al 36′ Pecchi, calciando dalla sinistra dell’area di rigore, riesce a beffare ancora il portiere. L’ultimo sussulto è sempre delle gialloblu, con Spinelli che riceve in area e, da due passi, sigla anche il 4-2.

SASSUOLO – REGGIANA 6-0

Sfida senza storia, con il Sassuolo che trova il vantaggio dopo 2′ di gioco con Abbruzzese, siglando poi secondo e terzo gol nel giro di 4′, entrambi sugli sviluppi di un angolo, con Marcoccia e Palamà brave a trovare la marcatura colpendo di testa su due tiri dalla bandierina. Avanti di tre gol, le neroverdi continuano a spingere e, dopo aver colto il palo, al 23′ siglano il 4-0, ancora con Abbruzzese, brava a calciare dalla destra e punire il portiere avversario. Nel finale, il punteggio diventa ancora più rotondo con la doppietta di Gilioli, che prima segna sugli sviluppi di un angolo, e poi trova il 6-0 mettendo dentro un tap-in facile facile, dopo che la palla ha impattato sul palo e beffato l’estremo difensore avversario.

(fonte foto: Memorial Previdi – www.memorialprevidi.it)

Salvatore Fratello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *