12 Luglio 2024

Bianco: “Oggi due partite in una, per noi meglio la ripresa. Sono comunque contento dei miei”

0

Le parole di mister Paolo Bianco alla vigilia (foto Modena FC)

Gara non semplice per il Modena contro il Lecco, chiusa con un pari a reti inviolate. Al termine del match, è arrivato il commento di mister Paolo Bianco, del portiere Riccardo Gagno e del difensore Alessandro Riccio.

L’analisi di mister Bianco è chiara: “Sono state due partite diverse: nel primo tempo siamo stati dietro alle loro distanze, non possiamo permettercelo e non siamo squadra che può giocare sulle seconde palle, non ne abbiamo le caratteristiche. Nella ripresa abbiamo ricucito le distanze, ho scelto di mettermi a tre dietro per palleggiare diversamente, e i ragazzi l’hanno fatto bene. Abbiamo sbagliato più del solito? Sono d’accordo” – dice – “il Lecco ci aspettava per rubare palla e ripartire, nel primo tempo gli siamo stati quasi dietro, migliorando nella ripresa, infatti loro si sono chiuso perché abbiamo gestito palla meglio e non l’abbiamo più buttata. Alla fine, anche con un pizzico di fortuna, potevamo far gol”.

Qualche parola anche sui singoli: “La posizione di Palumbo in campo è stata dettata dal disordine visto in campo nel primo tempo, perché c’erano tanti palloni lunghi e buttati via. Guiebre? Ha le caratteristiche per stare sulla sinistra e saltare l’uomo, anche se soffre quando difendiamo a quattro, ma è nel suo percorso di crescita. Sulla destra” – spiega Bianco – “possiamo e dobbiamo spingere di più, anche perché Oukhadda ha le caratteristiche per farlo. Il tiro da fuori è qualcosa che chiedo spesso, ma quando una squadra come il Lecco si chiude non è facile provarci. Sono comunque contento della partita nel totale, visti i due tempi”.

A parlare anche il portiere gialloblu Riccardo Gagno: “La percezione, anche dalla porta, è che abbiamo cominciato la partita in modo diverso dal solito, subendo molto le iniziative dell’avversario e non come facciamo di solito, cercando di dominare il possesso. Sul tiro di Guglielmotti non mi aspettavo la conclusione, per fortuna ho recuperato la posizione e sono riuscito ad intervenire. Gioco con i piedi? Mi viene richiesto dall’allenatore, stiamo facendo un percorso di crescita che è sotto gli occhi di tutti”.

In chiusura, interviene anche Alessandro Riccio, all’esordio assoluto in B: “Partita che nel primo tempo non è stata semplice, i ritmi sono stati molto alti, infatti anche nella ripresa abbiamo visto molti di loro avere i crampi. Il Lecco lo conoscevo già, anche perché dall’anno scorso non hanno cambiato tecnico, ed ho dato qualche consiglio alla squadra, spero sia stato utile. Sono contentissimo di aver debuttato con la maglia del Modena e davanti ai tifosi del Modena, spero di dare il massimo quest’anno. Difesa a tre? Preferisco la difesa a quattro, ma anche con la Juve ho giocato spesso a tre, per cui sono rodato“.

(fonte foto: Modena F.C. 2018 – www.modenacalcio.com)

Salvatore Fratello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *