12 Luglio 2024

Stadium Pallavolo Mirandola, svelato il nuovo logo. Arriva un KO (3-2) nel congiunto con Mantova

0

Stadium, il nuovo logo (foto Stadium Pallavolo Mirandola)

La Stadium Pallavolo Mirandola si regala un rebranding a metà tra storia e modernità.

Il club della città dei Pico, impegnato anche quest’anno nel campionato di Serie A3 di volley maschile, si rifà il look, con il nuovo logo, ideato dall’agenzia mirandolese Orangorenna, che richiama nella forma gli storici bastioni delle mura cittadine, all’interno di cui si aggiunge la “S”, simbolo dei gialloblu. L’obiettivo del rebranding, oltre ad attualizzare l’identità di Stadium, mira a rivisitare in chiave moderna la storia antica di Mirandola.

Sui canali ufficiali del club sono apparse le dichiarazioni del presidente Fabrizio Silvestri e di Gabriele Greco di Orangorenna:

Orangorenna firma il nuovo rebrand Stadium.
Per ridisegnare un brand con una storia così radicata sul territorio, abbiamo lavorato incessantemente per quasi sei mesi, analizzando i migliori marchi sportivi del volley nel mondo. Il nuovo marchio doveva essere: forte, contemporaneo, riconoscibile, e strettamente legato alle nostre radici e al nostro territorio. Così, abbiamo progettato un marchio fuori dagli schemi e dai canoni classici del design sportivo, spesso fatto di scudi, stemmi, e intrecci araldici. Le geometrie del nuovo marchio prendono spunto dalla storica pianta della città, per dare vita ad un design nuovo e audace.
Abbiamo lavorato insieme allo staff di Stadium ad un vero e proprio percorso identitario, sentendoci, fin da subito, parte di un progetto di rilancio senza precedenti. Questo logo ci rispecchia, guarda al futuro, rimane fedele al passato, ed esalta i colori che da sempre ci rappresentano.

Gabriele Greco, Orangorenna


Nei miei 50 anni di Stadium ho già assistito a vari cambi di logo e ogni volta è un’emozione grande perché è come se mettessi a “riposo” e archiviassi una parte di me e della nostra storia.
Il primo è nato per mano dell’indimenticato professore Romeo Valeri, grande padre e fondatore della società Stadium.
Quasi sempre il cambio di logo è avvenuto in momenti decisivi e fondamentali che hanno segnato il percorso della nostra società.
L’attuale ovale, per esempio, è nato in un momento di profondo cambiamento a livello dirigenziale e societario con l’ingresso di persone nuove che anche oggi stanno facendo grandi cose per il nostro movimento. Quello però al quale sono più legato è l’opera scaturita dall’estro e genio di Paolo Neri. “Block the quake”, un logo e un motto che ha contraddistinto la nostra rinascita dopo i tragici eventi del 2012. Un simbolo di coesione e di lotta contro tutte le avversità.
Il nuovo logo nasce ad un anno di distanza dalla storica promozione in A3, e sono certo che domani, quando ripenserò alla sua nascita, lo collegherò a questi incredibili anni che pur passati sulle montagne russe, tra scelte difficili e decisioni pesanti, saranno da ricordare con grande affetto e nostalgia. Quindi, spazio alla creatività e pronti per questo ennesimo nuovo ciclo.

Fabrizio Silvestri, Presidente“.

Nella serata odierna, la Stadium esce sconfitta per 3-2 dell’allenamento congiunto con la Gabbiano Mantova, con buone indicazioni sia dai titolari, impiegati principalmente nei primi due set, che dalle riserve.

(fonte foto: Stadium Pallavolo Mirandola – www.stadiumpallavolo.it)

Salvatore Fratello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *