12 Luglio 2024

Il Modena verso il derby con la Reggiana, Bisoli: “Partita delicata, dobbiamo giocare con intensità e voglia. La vittoria con il Sudtirol ci ha tolto un peso”

0

Le parole del tecnico nel pre-partita (foto Modena FC)

Alla vigilia del derby del Secchia, in casa Modena si respira positività.

A parlare, nella consueta conferenza pre-partita, è mister Pierpaolo Bisoli: “I derby si devono vincere. Di solito li giochi bene, poi vincono gli altri: per quello dico che non si giocano, ma si vincono. Siamo in una posizione più tranquilla rispetto a quando sono arrivato, poi c’è da dire che quest’anno la salvezza è un obiettivo più complicato da raggiungere rispetto ai playoff. Domani è una partita delicata, importante e cerchiamo di andare a fare il massimo, poi vediamo cosa dirà il campo. Non mollerei mai la partita visto che siamo tranquilli, ma dobbiamo andare a giocarla con intensità e voglia, poi affrontiamo un avversario difficile, che era partito con un obiettivo simile al Modena, ovvero arrivare vicini ai playoff. La vittoria con il Sudtirol ci ha tolto uno zainetto di dodici partite senza vittorie, non solo ai ragazzi, ma a tutto l’ambiente“.

Il tecnico parla anche delle differenze tra Modena e Reggiana, oltre al momento in campionato: “Modena e Reggiana, viste da fuori, sono completamente diverse, poi i numeri, nell’equilibrio verso il basso di quest’anno, le fanno somigliare. Penso che il Modena abbia un’identità forte e qualità soprattutto in mezzo, mentre la Reggiana ha giocatori con un po’ di gamba in più. Svolta nelle ultime settimane? Quella di andarsi a cercare quello che prima andava male, mentre ora gira meglio: fortuna e sfortuna esistono, ma bisogna andarsi a cercare gli aspetti positivi. I 43 punti sono quota salvezza? Al 99% credo di si, non credo che chi ha 37 punti arrivi facilmente a fare 6 punti nelle ultime tre, però un altro punticino potrebbe far stare tranquilli. Valutazioni per l’anno prossimo? Le faccio ogni giorno, questa squadra ha valori importanti, abbiamo fuori giocatori importanti ed anche giovani forti da valorizzare”.

Bisoli torna poi sulla vittoria con il Sudtirol e la situazione dei suoi: La partita di sabato è la classica partita di Serie B, non bella ma combattuta, io quando sono stato fuori non ho visto partite belle di B: in queste gare devi essere organizzato, sapere cosa fare ed usare bene i cinque cambi, che per noi sabato sono stati positivi. Credo che ci siamo ripresi bene, ieri penso ci sia stato il migliore allenamento da quando sono qui, tanto che ad un certo punto ho dovuto fermare i ragazzi, perché pensavo stessero andando troppo forte. La vittoria fa bene, più di tanti altri aspetti. Mancano i gol degli attaccanti? Non mi interessa avere un attaccante da quindici gol e poi essere terz’ultimo, ma preferisco un attaccante con un gol, che faccia lavoro importante e ci faccia essere terzi o quarti. Sabato abbiamo vinto anche grazie al lavoro fatto dalle punte. Abiuso? Gioca. Pensate che sabato aveva i lacrimoni, lui è di qui, la situazione difficile gli pesava tanto. Riccio torna ma non è al 100%, quindi non credo giochi. Magnino? Tenerlo fuori mi farebbe venire il magone, sabato al 93′ ha salvato un gol e nessuno se n’è accorto, con la scivolata su un’imbucata di Odogwu, altrimenti Ciervo sarebbe arrivato solo davanti la porta”.

Sulla scelta di approdare a Modena, il tecnico dice: Avevo altre cinque offerte di questa categoria, due/tre di altre, ma è la scelta migliore, soprattutto per il lato umano che ho trovato qui, oltre che per l’importanza della società, che è anche una delle poche italiane, quindi sa che i “valori” italiani in B siano più importanti dei capitali. Quando mi hanno chiamato sarei voluto venire dopo un’ora, poi c’è anche la vicinanza a casa ad aiutare, posso vedere quasi tutte le sere mia moglie e le mie nipotine. L’unico aspetto a fermarmi era il fatto di arrivare da leale avversario, ma sono stato accolto benissimo e sono convinto che l’anno prossimo ci divertiremo, non sul gioco, ma sui risultati”.

(fonte foto: Modena F.C. 2018 – www.modenacalcio.com)

Salvatore Fratello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *