25 Maggio 2024

Modena, sfida alla Samp. Bianco: “Vogliamo dare continuità alla vittoria con il Parma, loro arrivano da un successo in rimonta: è una gara stimolante”

0

Le parole del tecnico alla vigilia (foto Modena FC)

“Spero che la vittoria con il Parma sia quella che ci proietta verso un buon finale di stagione”.

Alla vigilia della sfida di “Marassi” contro la Sampdoria, nella consueta conferenza pre-partita ha parlato il tecnico del Modena, Paolo Bianco:Spero che la vittoria con il Parma sia quella che ci proietta verso un buon finale di stagione. Per una vittoria con la squadra più forte, nel momento difficile, come pensavo serviva una partita perfetta ed i ragazzi l’hanno fatta: sono arrivati tre gol, tutti su azione, che ci mancavano nelle settimane precedenti. La Samp ha ribaltato una partita difficile, in cui era sotto con il Cittadella, che è una delle squadre più in forma del campionato, rimontando da uno svantaggio nell’ultima mezz’ora. La Sampdoria ha giocatori giovani e forti, ha un portiere 2002, e bisogna accettare anche gli errori dei giovani. Non so perché abbiano perso più partite in casa che fuori, probabilmente anche la pressione dello stadio e del pubblico li spinge ad essere più spregiudicati in casa; va tenuto conto anche del fatto che le squadre ospiti a “Marassi” tendono ad aspettare un po’ di più. Poi è chiaro che è importante che io guardi a ciò che il Modena può fare domani, senza pensare al passato e al futuro dell’avversario”.

Riguardo alla partita d’andata, persa dal Modena, Bianco dice: Con la Samp, all’andata, è stata una prestazione negativa se guardiamo il risultato. Nel primo quarto d’ora loro non hanno superato la metà campo, abbiamo preso gol, poi nel finale di primo tempo c’era un rigore nettissimo per noi, che anche il designatore Rocchi ha sottolineato in un incontro interno”.

Sui nuovi arrivi il tecnico è soddisfatto: “Ragazzi che hanno qualità e caratteristiche che servono al Modena. Di Stefano è un ragazzo giovane, che crediamo possa essere un giocatore per il presente e il futuro, ha fatto bene sia a Gubbio che a Lecco. Santoro in C era un po’ sprecato, ha già fatto la B ed è in prestito con diritto, Guarino inizialmente non sarà disponibile, è in prestito secco. Ci servono anche perché, con il prosieguo della stagione, arrivano anche problemi come le diffide, partita per partita qualche giocatore può venire meno. Il modulo? Con il Parma io e il mio staff pensavamo che il 3-5-2 sarebbe stata la soluzione ideale, e così è stato. Non sarà il nostro sistema fisso, anche perché abbiamo tanti trequartisti, quindi è un’arma che utilizzeremo quando servirà.

Capitolo infortuni: “Manconi non sarà della partita, ha avuto una febbre altissima che gli è costata il ricovero e si sta riprendendo. Duca, Oukhadda, Strizzolo non ci saranno. Di Stefano e Santoro sono pronti a subentrare e in forma, non si sono mai fermati. Abiuso? Con i giovani bisogna andar piano, mi ricordo cosa si diceva di lui dopo la partita d’andata con la Samp, in cui era stato espulso. Crediamo in lui, l’abbiamo tenuto perché per noi ha le qualità per giocare nel Modena ed essere importante per noi”.

(fonte foto: Modena F.C. 2018 – www.modenacalcio.it)

Salvatore Fratello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *